Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 921
VITTORIA - 12/11/2007
Politica - Vittoria - La richiesta parte da consigliere comunale Zelante

Invocato il commissariamento
provinciale dell´Udc. Chiamato
in causa il segretario Cesa

Auspicati provvedimenti disciplinari per il consigliere Privitelli Foto Corrierediragusa.it

Roberto Zelante, consigliere comunale di Vittoria, chiede il commissariamento provinciale dell´Udc e provvedimenti disciplinari nei confronti del consigliere Davide Privitelli, accusato di votare gli atti consiliari insieme con il centrosinistra.

Un conto salato chiesto direttamente al segretario regionale Saverio Romano e a seguire al segretario nazionale Lorenzo Cesa (nella foto), ai deputati Giuseppe Drago, Orazio Ragusa e al presidente della Provincia Franco Antoci.

Denunciano l’assenza "di un interlocutore locale e degli organismi del partito in provincia". Mettono sotto accusa il segretario ?assessore Giancarlo Floriddia "che ha provocato un’emorragia di simpatizzanti, di consiglieri provinciali, comunali, circoscrizionali verso altri partiti, in testa il Mpa".

E proprio gli autonomisti, sono i destinatari di alcune considerazioni: "Un’anomalia che governa con la giunta di centrosinistra, dicono per un patto elettorale, in realtà per un tradimento a quegli elettori che hanno votato il candidato D’Amato e che sono ancora sconcertati per le scelte di chi si era proposto per il cambiamento".

Ma il meglio della filippica, il consigliere Zelante lo riserva al suo «compagno» di partito, Davide Privitelli. "Continua ad essere organico alla maggioranza di centrosinistra a Vittoria ed a votare pari pari tutti gli atti proposti dall’amministrazione, fin dall’elezione del presidente del consiglio comunale, voto che consentì alla pseudomaggioranza di esprimere il presidente del consiglio. A questo punto chiediamo un immediato provvedimento per il consigliere Privitelli, il quale non può continuare a inficiare l’immagine e la correttezza di chi, essendo dell’UDC a Vittoria, sta all’opposizione.

Si attivi, inoltre, per un commissariamento della segreteria provinciale di Ragusa e di quella comunale di Vittoria dove, per sua conoscenza, da circa un anno e mezzo non esiste una segreteria, e che quindi al più presto si vada democraticamente ai congressi comunali e provinciale".