Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 580
VITTORIA - 22/02/2009
Politica - Vittoria: sinistra tanto perdente quanto litigiosa

Congiura del Pd di Scoglitti contro Gina Gurrieri

Il complotto sarebbe stato ordito da Patrizio Marotta e Carmelo Terranova (Pd), con la collaborazione di Michele Nativo (Mpa) e Michele Piras (indipendente)
Foto CorrierediRagusa.it

Il Pd nazionale a Franceschini, quello di Vittoria a chi? Oggi il partito ipparino s’interroga sul suo futuro. Dare o non dare fiducia a Giovanni Formica in vista del congresso? Gode o no dell’unanimità del partito, l’attuale reggente? Parrebbe di no! A Roma come a Vittoria, le sofferenze sono simili. Si continua a perdere e non si smette di litigare. E le congiure sono all’ordine del giorno.

Come l’ultima subita da Gina Gurrieri (nella foto) detta Ginetta, presidente del quartiere più importante della città: Scoglitti. L’hanno impallinata due consiglieri del suo stesso partito, Patrizio Marotta e Carmelo Terranova; un consigliere dell’Mpa Michele Nativo e l’indipendente Michele Piras. Con la collaborazione interessata e straordinaria di An.

Si parlerà anche della defenestrazione di Gina Gurrieri, oggi, alla sala Mandarà nel corso dell’assise del Pd? Forse. Dopo una settimana di silenzio, Gina Gurrieri si sfoga. «Grazie a un inciucio Pd –An mi hanno sfiduciato. Succede anche questo oggi nella politica. Perché? Mi hanno accusato di essere la responsabile di tutto ciò che non funziona nella frazione, fors’anche del maltempo».

Sulle sventure del Pd, Francesco Trama ci sguazza. Il giovane emergente di Alleanza nazionale di Scoglitti motiva la sfiducia al presidente come «il fallimento totale di questa amministrazione comunale e delle forze di maggioranza che la costituiscono. La conferma viene dai firmatari del documento di sfiducia, tra cui gli stessi due consiglieri del Pd che parlano di abbandono e disastro amministrativo. Scoglitti è stata tradita dal Pd e dal Pro-Scoglitti, che lottano per beghe interne dimenticando gli innumerevoli disagi in cui versa il nostro territorio».

Gina Gurrieri non dà peso a queste parole: «Trama fa gli interessi di Alleanza nazioanle. Le responsabilità sono del mio partito. Di tutti: del segretario Formica, del vice sindaco Gianni Caruano e infine dai consiglieri di quartiere».

Secondo le accuse mosse all’ex presidente di quartiere, Gina Gurrieri non avrebbe coinvolto Patrizio Marotta nell’attività del partito; non avrebbe soddisfatto il desiderio di rotazione della presidenza dell’autonomista Michele Nativo (2 anni e mezzo a ciascuno non fa male a nessuno); non avrebbe dato «visibilità» a Carmelo Terranova e avrebbe fatto lavorare un operaio al cimitero senza informare l’altro consigliere indipendente Michele Piras.

Questi sono i capi d’imputazione che hanno portato al siluramento di Gina Gurrieri nella piccola frazione. Ma lei resiste: «Non lascio il Pd, continuerò a lavorare come e più di prima. Il prossimo presidente? Se l’inciucio con An regge dovrebbe essere Patrizio Marotta».