Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1149
VITTORIA - 07/07/2016
Politica - Il sindaco in apertura dei lavori ha presentato la giunta e ufficializzato le deleghe

A Vittoria Andrea Nicosia presidente consiglio comunale

Ha ottenuto 16 voti, uno in più della maggioranza. Daniela Pino la sua vice Foto Corrierediragusa.it

Tutto come nelle previsioni. Andrea Nicosia (foto), 29 anni, laureato in Giurisprudenza, è il nuovo presidente del consiglio comunale. Nicosia, il più votato con 820 preferenze (Lista Se la ami la cambi) alle recenti elezioni, è stato eletto con 16 voti, uno in più della maggioranza. Otto le schede bianche, quelle del Pd, M5S e Nuove Idee, I due consiglieri della lista Spiega, Gaetano Romano e Giuseppe Nicastro non hanno espresso alcuna intenzione ufficiale di voto. L’elezione è arrivata subito dopo l’insediamento dei 24 consiglieri e la presentazione ufficiale da parte del sindaco, Giovanni Moscato della sua giunta con la lettura dei nomi e delle deleghe assegnate.

Il sindaco ha augurato a tutti buon lavoro ed ha sottolineato la ventata di gioventù nel consiglio visto che l’età media si aggira sui 40 anni e sono anche presenti 9 donne. Daniela Pino, eletta nella lista «Sviluppo Ibleo» è stata eletta vicepresidente con 16 voti, 8 bianche. Nicosia ha salutato i suoi colleghi d’aula augurando a tutti buon lavoro. Ha ringraziato il presidente uscente Salvatore Di Falco, ora capogruppo Pd, ed ha ricordato la figura del compianto Luigi D’Amato, primo presidente del consiglio. La seduta si è chiusa con l’annuncio di Giuseppe Nicastro che ha lasciato la Lista Spiga per la quale è stato eletto. Nicastro si è dichiarato vicino al Pd anche se il partito non ha fatto, almeno finora, alcun passo ufficiale verso l’inclusione di Nicastro nel proprio gruppo.