Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 985
VITTORIA - 09/09/2008
Politica - Vittoria - Quando i mille giochi "di corrente" si fanno duri...

La "scure" di Riccardo Minardo si abbatte sull´Mpa di Vittoria

Per imprimere una svolta nei difficili rapporti tra i politici Foto Corrierediragusa.it

La scure di Minardo sull’Mpa di Vittoria: una scure apparentemente morbida, che nasconde in realtà la fermezza di chi è deciso ad imprimere una svolta nei rapporti difficili tra gli uomini dei partiti a Vittoria. Il deputato medicano, che da tre mesi ricopre l’incarico di commissario cittadino, usa parole forti.

I mille giochi correntizi devono cessare, le posizioni personali, espresse sotto l’egida del partito, non saranno più permesse. «Nel vertice di venerdì sera nella sede di via Bixio si sono succeduti numerosi intereventi di iscritti che hanno tutti sottolineato le ragioni dell’unità: Giuseppe Tumino, Valentino Sterlino, Roberto Sisino, Paolo Amarù, Mario Mascolino, Concetta Fiore.

Nel mirino, pur se non citato espressamente, le posizioni «border-line», condite persino da attacchi al sindaco Pippo Nicosia del circolo «Don Luigi Sturzo» di Angelo Giacchi e Gianni Cirnigliaro. Questi ultimi hanno difeso le iniziative del circolo «Don Sturzo» e la battaglia avviata da Cirnigliaro, con lo sciopero della fame per cercare di impedire la chiusura del Pte di Scoglitti.

Mascolino, a sua volta, ha richiamato la maggiore urgenza, in materia di sanità, di ottenere il reparto di Rianimazione e Terapia Intensiva, pronto da anni, ma mai entrato in funzione. Il commissario Minardo ha concluso con un nuovo richiamo all’unità: le singole proposte ed iniziative devono essere portate all’interno del partito e discusse da tutti. La maggioranza deciderà e la minoranza accetterà il responso. Per favorire il dialogo propositivo, si terrà, mensilmente, una riunione allargata di tutti gli iscritti, ed una quindicinale del gruppo consiliare e di chi ricopre incarichi amministrativi.

(Nella foto in alto da sx Concetta Fiore e Riccardo Minardo)