Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1372
VITTORIA - 05/06/2016
Politica - Quasi 17 mila vittoriesi non hanno esercitato il loro diritto dovere di voto

Seggi chiusi alle 23 , dato definitivo affluenza 65,37% con 33 mila votanti

Favoriti Aiello, Moscato e Pisani Foto Corrierediragusa.it

Si sono chiusi alle 23 i seggi a Vittoria. Il dato definitivo di 69 seggi su 69 riferisce di una affluenza del 65,37% per complessivi 33 mila 32 votanti. Due vittoriesi su 3 hanno quindi esercitato il loro diritto dovere di voto mentre altri 17 mila non si sono recati alle urne.

I DATI DELLE ORE 19
Quasi 24 mila elettori hanno votato fino alle ore 19 a Vittoria, per una percentuale del 47%. In sostanza si sono recati finora alle urne meno della metà degli aventi diritto, pari ad oltre 50 mila elettori.

I DATI DELLE ORE 12
A mezzogiorno avevano votato circa di 11 mila elettori per una percentuale del 16%. Il dato definitivo si avrà dopo le 23, quando si chiuderanno i seggi e comincerà lo spoglio delle schede elettorali. Insomma, lo spettro tangibile dell’astensionismo continua a farsi sentire, anche se in maniera molto meno marcata rispetto agli altri appuntamenti elettorali degli ultimi mesi. Segno comunque dei tempi che cambiano e di una disaffezione comunque presente dei cittadini rispetto ad una politica non del tutto in grado di guadagnarsi concreta credibilità e di rinnovarsi agli occhi degli elettori delusi e alle prese con la crisi.

Tornando alle amministrative 2016 i numeri sono incoraggianti ma comunque ancora troppo risicati, considerato che a contendersi la poltrona di sindaco per il dopo Giuseppe Nicosia sono in nove: Carmelo Giurdanella, Riccardo Terranova, Francesco Aiello, Irene Nicosia, Giovanni Moscato, Arcangelo Mazza, Rosario Rinaudo, Vincenzo Statelli e Lisa Pisani (da sx nella foto con la famosa scena del ballo del Gattopardo).

BALLOTTAGGIO CERTO TRA MOSCATO, AIELLO E IL "TERZO INCOMODO" PISANI?
A Vittoria quindi… si balla e il ballottaggio (se ci passate il gioco di parole) appare a questo punto scontato. A questo proposito c’è chi non dà affatto come peregrina l’ipotesi di un «colpo di coda» del «vecchio leone» Ciccio Aiello (storico ex sindaco di Vittoria) che potrebbe vedersela nell’eventuale ballottaggio con Giovanni Moscato. I due sono al momento vengono dati per favoriti anche alla luce del fatto che sono gli unici ad essere supportati da ben 4 liste.

Da non sottovalutare però il peso politico non indifferente di Lisa Pisani, supportata dal Pd e che punta tutto nel segno della continuità dell’amministrazione uscente, di cui ha fatto parte negli ultimi mesi. Una giunta, quella di Peppe Nicosia, che ha comunque portato avanti al meglio la città, seppure con il pesante handicap della crisi che ha investito tutti i comuni, nessuno escluso. Il ballottaggio dunque si «giocherà» domenica 19 giugno e dovrebbe vedere protagonisti due tra Aiello, Moscato e Pisani.