Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:02 - Lettori online 1011
VITTORIA - 08/06/2015
Politica - Sarebbero penalizzate le fasce più deboli

Patto per Vittoria: "Troppe tasse per i contribuenti"

Chiedo e mi auguro - dice Emilio Tasca - che l’amministrazione voglia porre rimedio a certi soprusi" Foto Corrierediragusa.it

"In questi giorni tutti i cittadini di Vittoria che hanno diritto a chiedere l’abbattimento del 50% del canone idrico e della Tari (ex Tarsu )per l’anno 2015, stanno presentando il modello Isee che attesta lo stato di bisogno del contribuente e del suo nucleo famigliare e che quindi hanno diritto allo sconto. Prima, però, hanno dovuto pagare l’acconto della Tari 2015 che l’amministrazione comunale ha provveduto a recapitare a tutta la cittadinanza". Lo rende noto in un comunicato Emilio Tasca di Patto per Vittoria secondo cui "Il problema è che l’acconto è pari al 75% della Tari dovuta senza sconto. Quindi tutti coloro che hanno diritto allo sconto del 50% dovranno pagare il 25% in più di quanto è da loro dovuto. Contattati gli uffici - dice Tasca - la risposta ricevuta è stata che «questi cittadini non avranno nessun rimborso ma semplicemente un accredito sulla Tari del 2016 per l’importo pagato in più». Non solo, quindi, ai più bisognosi è stato chiesto di pagare tutta la Tari 2015 anticipatamente nei mesi di aprile/maggio - aggiunge Tasca - ma addirittura si chiede di anticipare il pagamento del 25% della Tari 2016.

Se questo è vergognoso per una amministrazione che si dice (a parole, ma non nei fatti) a fianco dei più deboli, e quindi politicamente inopportuno, addirittura anticipa nel bilancio 2015 entrate di competenza 2016, e questo è un vero e proprio reato amministrativo, ancora più grave se si considera che l’attuale amministrazione è alla fine del suo mandato e che così inficia il bilancio del prossimo sindaco della città.

Chiedo e mi auguro - conclude l´esponente di Patto per Vittoria - che l’amministrazione voglia porre rimedio a questo sopruso facendo si che chi è stato costretto a pagare di più di quanto dovuto abbia subito il rimborso di quanto gli spetta".


in campagna elettorale
09/06/2015 | 6.46.25
franco

in campagna elettorale tutti ricordano che a vittoria ci sono certe distorsioni o soprusi....ma in tempi normali dove sono tutti questi paladini dei deboli....
così è facile fare politica.....