Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:06 - Lettori online 1180
VITTORIA - 01/03/2015
Politica - L’emendamento fa ancora discutere

Polemiche Prg Vittoria, Mustile si dimette?

Aiello, principale accusatore di Mustile, lo invita a ripensarci Foto Corrierediragusa.it

Le mai sopite polemiche sul piano regolatore generale di Vittoria inducono il consigliere comunale di Sel Giuseppe Mustile (foto) ad annunciare di volersi dimettere da presidente della commissione Assetto e Territorio. E´ accaduto nell´ultima seduta del Consiglio comunale ed è la diretta conseguenza della querelle sorta a seguito della redazione dell´emendamento al Prg, con le dovute correzioni, al fine di giungere alla realizzazione della cartografia ufficiale. La dignità del consigliere Mustile sarebbe stata calpestata nel momento in cui una parte dell´opposizione consiliare, capeggiata dal consigliere Francesco Aiello, pare abbia lanciato accuse pesanti allo stesso Mustile. A fianco di Mustile il suo partito che con una dichiarazione pubblica smentisce le accuse di inciucio mosse nei confronti consigliere. "Piena solidarietà al consigliere Mustile - dichiara Sel - contro le critiche ingiustamente mosse da noti opportunisti della politica che pur di recuperare un´immagine di protagonismo non esitano a calpestare la dignità di persone che fino ad oggi hanno operato con grande professionalità ed onestà intellettuale.

A conclusione della trascrizione cartografica - prosegue la nota di Sel - l´assessore ha dichiarato che l´amministrazione si impegnava a presentare l´atto in commissione prima e in Consiglio dopo facendo accompagnare tale procedura con il ritiro della denuncia al Tar.

La decisione di Mustile ha suscitato clamore in seno al massimo consesso cittadino e lo stesso Francesco Aiello lo invita a ripensarci anche se con qualche precisazione. "Mai da parte di ciascuno dei componenti del Gruppo del Mdt - dichiarano Aiello, Carbonaro e Cannizzo - sono state avanzate critiche sulla correttezza e limpidezza personale di Mustile, e lo consideriamo degno di presiedere una Commissione così importante. Allo stesso tempo ribadiamo le nostre posizioni critiche rispetto al modo in cui egli ha deciso, sostenuto solo da una parte del Consiglio comunale, di condurre la trattativa con l´amministrazione comunale".