Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 962
VITTORIA - 24/01/2015
Politica - Nel corso dell’incontro avvenuto giovedì scorso. Luigi Melilli è il coordinatore

La Lega di Salvini sbarca a Vittoria

Il Movimento «Noi con Salvini» mira a fare proselitismo in vista delle prossime elezioni amministrative. Fra gli aderenti anche l’avvocato Enrico Di Martino
Foto CorrierediRagusa.it

Matteo Salvini a Roma e nel nord Italia, Angelo Attaguille in Sicilia e Luigi Melilli a Vittoria. La Lega sbarca nella città ipparina e si prepara alle prossime elezioni amministrative del 2016. Il 22 gennaio scorso si è costituito il Movimento «Noi con Salvini». Il coordinatore provvisorio è Luigi Melilli, con una lunga storia politica in passato. Nel gruppo, del quale fa parte anche l’avvocato Enrico Di Martino (foto), emerge l’obiettivo di fare proselitismo per sviluppare le tematiche nazionali di Matteo Salvini anche nel sud.

Torna, dunque, nell’agone politico Luigi Melilli, che in passato è stato consigliere comunale e presidente del Consiglio comunale. Alle ultime elezioni non entrò in consiglio per la questione del premio di maggioranza che il Tar Sicilia assegnò alla compagine alleata del sindaco Nicosia, respingendo il ricorso presentato da Luigi Melilli (candidato nella lista Aiello sindaco con una buona performance elettorale), di Gianluca Messina (lista Aiello) ed Emanuele Baldanza (Forza del Sud).

Fra qualche giorno il movimento renderà noti gli altri nomi che intenderanno aderire al progetto Salvini, che come è noto punta a scardinare il sistema di alleanza europea attraverso l’abolizione dell’euro in favore del made in Italy; l’abrogazione della legge Fornero, una drastica riforma del fisco introducendo l’aliquota fissa del 15% per qualsiasi tipo di reddito, riforma della giustizia e dell´ordine pubblico, federalismo e politiche del lavoro.