Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1233
VITTORIA - 06/01/2015
Politica - Oggi il giorno della svolta dopo mesi di polemiche e rinvii

Nasce la nuova giunta a Vittoria col "parto cesareo": fine di un´epoca?

Gli unici nomi sicuri dovrebbero essere Enzo Cilia e Filippo Cavallo (riconfermato). Nuovo presidente e direttore anche all’Emaia, che dovrà pagare tutti i fornitori Foto Corrierediragusa.it

La vecchia Befana porterà la nuova giunta. La comunicherà il sindaco Giuseppe Nicosia nel corso della conferenza stampa convocata per le 16,30 di oggi. Dopo più di un mese dall’inizio della sospensione di tutti gli assessori e dalla crisi politico-amministrativa che si è innescata. Sempre che il sindaco riesca a risolvere in poche ore quello che non è riuscito a fare in due mesi: mettere d’accordo i pretendenti a un posto di assessore, che sono tanti e in aumento col passare dei giorni. Perché più il sindaco tira la corda e più crescono gli appetiti di tutti i tesserati Pd a diventare assessore, con e senza requisiti superiori a chi assessore lo è già stato. Un solo nome del Pd riesce a mettere tutti d’accordo, Enzo Cilia, che sarà fors’anche vice sindaco. Ma appena si pronunciano altri nomi, scoppia la guerra e scatta l’assalto al fortino: perché lui sì e io no? Perché il sindaco, su una cosa ha ragione, non può mettere gente di livello inferiore a quelli che sono stati mandati a casa.

A poche ore dalla conferenza stampa i futuri amministratori che il sindaco ha pensato di nominare non sono stati ancora informati e non sanno di essere potenziali assessori. E’ paradossale, ma a Vittoria è possibile che Nicosia non riveli in anticipo la sua volontà neanche ai componenti della nuova giunta che ne faranno parte. Sorpresa per tutti, anche per i possibili assessori! Due di loro si sono incontrati per caso in città e hanno fatto quasi finta di niente: «Sai qualcosa?» Io no, e tu?» «Neanche, ciao». «Ciao».

Per risolvere il suo tormento, il sindaco avrà bisogno dei consigli dell’ultima notte: dovrà calmare i recalcitranti del Pd, con in testa il segretario comunale Francesco Cannizzo, e a seguire quello provinciale Giovanni Denaro. Questa giunta andava partorita un anno fa; nasce invece con 365 giorni di ritardo, sarà l’ultima in vista delle prossime elezioni, che se tutto andrà come prevede qualcuno, dovrebbero coincidere con le elezioni politiche e regionali, nel caso andasse in porto la nuova legge elettorale e il nuovo presidente della Repubblica fosse d’accordo di mandare l´Italia alle urne.

Fatta la nuova giunta amministrativa, il sindaco deve ridare smalto e vigore all’Emaia, fare sbloccare i conti correnti bancari e saldare le spettanze ai fornitori, prima che lievitino interessi e spese giudiziarie. Nelle ultime ore sono subentrate difficoltà, legate a fattori di incompatibilità normativa, riguardo alla nomina a commissario di Giuseppe Sulsenti, dirigente economico del Comune. Non è escluso, pertanto, che insieme alla squadra comunale venga nominato anche il nuovo Cda e il presidente, che a sua volta dovranno eleggere il nuovo direttore.

Nella foto il sindaco Nicosia e il presidente del consiglio Di Falco


altro che parto cesareo!
07/01/2015 | 1.43.25
eldiablo

Altro che parto cesareo! Qui sembra piuttosto un esperimento folle del Dottor Frankenstein...