Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:06 - Lettori online 1103
VITTORIA - 30/11/2014
Politica - Mentre è in corso la verifica amministrativa che potrebbe rivoluzionare la giunta

L’eredità di Piero Gurrieri: 3 progetti culturali per scuole

L’assessore ha spiegato ai direttori didattici la bontà di 3 progetti che mirano a far crescere culturalmente gli studenti di Vittoria
Foto CorrierediRagusa.it

Se dovesse abbandonare la carica di assessore all’Istruzione, per il caso Dezio che ha travolto tutta la giunta, Piero Gurrieri (foto) lascerà alle scuole di Vittoria 3 progetti di cui andar fieri. Nel corso di una cerimonia tenuta nel salone dell´ex Convento delle Grazie, sede della direzione Cultura, l´assessore, che era titolare della delega all´Istruzione, che è anche Vicepresidente di Avviso Pubblico, ha presentato alle direzioni scolastiche di Vittoria e ai rappresentanti di numerosi enti culturali intervenuti, tre importanti progetti che consentiranno, secondo le parole di Gurrieri, "un decisivo salto di qualità nel rapporto tra istituzioni scolastiche e Amministrazione Comunale». Di cosa si tratta nei particolari? «E’ un importante strumento per la crescita- afferma Gurrieri- anche culturale, degli studenti, e una preziosa opportunità per la cttà di Vittoria".

Il primo progetto, approvato dalla Giunta lo scorso settembre, sarà tradotto in un protocollo con la direzione generale Asp di Ragusa, e consentirà la messa in opera, in ogni scuola della città, di corsi e di seminari che consentiranno ai docenti, come anche agli studenti e ai loro familiari, di riflettere e confrontarsi, con l´aiuto degli specialisti della struttura complessa "Neuropsichiatria Infantile", su temi di grande attualità, quali le relazioni all´interno dei nuclei familiari, e tra questi e le Scuole, ma anche sulle criticità più ricorrenti, quali il bullismo, i disturbi dell´alimentazione, l´abuso di sostanze alcoliche, l´utilizzo dei social network con le relative insidie. Il progetto, che ha visto l´adesione di otto istituzioni scolastiche su nove esistenti in città, è privo di costi.

Il secondo progetto, anch´esso operativo dal mese di gennaio 2015, scaturisce da un accordo con l´Accademia di Belle Arti "Fidia", ente universitario che, a fronte della concessione, per circa quindici giorni al mese, della Sala Mazzone. «Il progetto- speiga Gurrieri- impegna a garantire al Comune e alle scuole la predisposizione di corsi di base in discipline artistiche rivolti a circa duecento ragazzi in difficoltà, e di corsi specialistici ed avanzati nelle medesime discipline rivolti a studenti particolarmente talentuosi ma non in grado di sostenere economicamente questo tipo di studi, la istituzione, in città, di una Galleria di Arte contemporanea, un progetto chiamato "La scuola si mostra", e un calendario fittissimo di appuntamenti, mostre, opportunità che farà della Sala Mazzone il centro, per l´intero anno, del genio e dell´inventiva dei giovani vittoriesi». Tutti questi progetti saranno totalmente gratuiti e gli studenti frequentanti i corsi saranno indicati a cura delle direzioni scolastiche.

Il terzo progetto, infine, si tradurrà in una intesa tra l´Amministrazione comunale e le associazioni Grotte Alte e Quitar e prevede, a fronte di un contributo omnia "politico" di cinque euro, la possibilità, per gruppi di studenti, di poter effettuare visite guidate, previa lezione in classe, alle principali attrattive storiche, culturali, artistiche, paesaggistiche e naturali della città e del suo territorio, suddivise in otto itinerari. Tramite un accordo con la direzione Cultura, inoltre, le Scuole potranno usufruire dei pullman comunali per tutti i trasferimenti da/per le località in questione, in modo da ridurre sensibilmente i costi.

«Le iniziative sopra indicate- conclude Piero Gurrieri- che non hanno precedenti in città, apriranno strade nuove, libereranno energie, potranno essere la base per un rafforzamento strategico delle politiche culturali, legato non solo ai grandi eventi. In questo momento di verifica amministrativa ho inteso consegnare alla città, all´opinione pubblica, ma soprattutto alle direzioni scolastiche tre progetti da esse largamente condivisi, mentre l´ultimo, la sottoscrizione di un protocollo per la prevenzione sistemica della dispersione scolastica, è in dirittura d´arrivo e sarà quasi certamente realizzato a dicembre".