Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1119
VITTORIA - 24/09/2014
Politica - Soddisfazione di Caruano e Di Falco

Equilibri di bilancio approvati in consiglio a Vittoria

Una seduta proficua come non se ne vedevano da tempo Foto Corrierediragusa.it

Approvati in Consiglio comunale gli equilibri di bilancio. Questo il commento dell’assessore al Bilancio Giovanni Caruano: «Il provvedimento, che per importanza va equiparato al bilancio di previsione – dichiara l’esponente della giunta Nicosia - conferma la permanenza di Vittoria nel patto di stabilità, e la conseguente possibilità di ricevere premialità dallo Stato. Con il provvedimento sono state previste maggiori entrate grazie agli impianti del fotovoltaico installati nelle scuole vittoriesi e in Contrada Giardinazzo, e grazie alla gestione del metano e ai risparmi sui debiti fuori bilancio. Sono stati rimpinguati - conclude Caruano - di circa 50 mila euro i capitoli della refezione scolastica e del trasporto alunni. La manovra rileva inoltre che in questi mesi di esercizio, nonostante le note difficoltà, non è stata richiesta alcuna anticipazione alla Tesoreria".

Anche il presidente del Consiglio comunale Salvatore Di Falco (foto), esprime soddisfazione per la seduta consiliare proficua. «Finalmente – dichiara - dopo alcuni mesi di quasi immobilità del Consiglio si è avuta una seduta molto produttiva. Sono stati esitati ben ventuno dei ventisette punti posti all’ordine del giorno, e il Consiglio ha mostrato senso di responsabilità nell’approvare entro i termini di legge la verifica degli equilibri generali di bilancio 2014. Ma la seduta - prosegue Di Falco - si è anche caratterizzata per l’approvazione del riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio, di una delibera di protezione civile e di alcune mozioni, tra le quali quella sul pericolo di chiusura dell’ufficio delle Entrate, dell’ufficio di Riscossione Sicilia e della sede Inps (proprio sulla sede Inps è stata approvata anche un’analoga mozione proposta dal consigliere Macca), quella sul mancato completamento dell’autostrada Siracusa-Gela nel tratto che riguarda la provincia di Ragusa, quella sulla moratoria delle aste giudiziarie, che anticipa - conclude - una richiesta di convocazione consiliare per il mese di ottobre".