Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 989
VITTORIA - 17/07/2014
Politica - Spettacolo poco edificante nell’ultima seduta consiliare

Alterco tra i consiglieri Di Falco e Artini

E’ successo in Consiglio durante l’ennesima diatriba fra le due opposizioni. Solidarietà dell’Udc ad Artini e del Pd a Di Falco Foto Corrierediragusa.it

Salvatore Artini (foto) è di stazza grossa, ma Salvatore Di Falco non è di certo un mingherlino. Per fortuna l’alterco tra i due, prima di arrivare all’espulsione dall’aula, è stato solo verbale e non fisico. Scene immortalate dalle immagini televisive che tutti vogliono vedere e che non offrono uno spettacolo edificante sui come lavori consiliari a Vittoria. Teatrino di bassa qualità e gratuito, al quale siamo abituati da tempo e per il quale viene da cambiare canale. Ma l’assise consiliare di Vittoria è di questo livello, prendere o lasciare! L’ultima seduta è stata incandescente, a leggere i comunicati stampa delle due parti. L’Udc si schiera a difesa di Artini, il Pd fa quadrato attorno al presidente Di Falco con i due punti di riferimento politici: il segretario Francesco Cannizzo e il capogruppo Salvatore Artini.

Le motivazioni che hanno portato all’espulsione, di forza e con l’intervento dei vigili urbani di Artini, non hanno nulla di politico. Di Falco e Artini si sono «beccati» verbalmente perché Artini voleva parlare al micrcono e Di Falco lo stoppava. «Voleva solo disturbare- ha detto Di Falco- e questo non lo posso consentire a nessuno. Gli ho detto che quando parlano gli altri non bisogna interrompere, casomai ci si iscrive a parlare dopo». Artini lo ha apostrofato in malo modo e Di Falco ha estratto il «cartellino rosso». Un’altra pagina incolore del Consiglio comunale.