Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1008
VITTORIA - 19/04/2014
Politica - L’invito del parlamentare regionale comisano si presta a diverse interpretazioni

Digiacomo: "Pd bloccato, assemblea provinciale"

Il messaggio è rivolto al segretario provinciale Giovanni Denaro. «Il sindaco più autorevole presieda l’assemblea che metta d’accordo le anime interne del partito» Foto Corrierediragusa.it

Una spinta bonaria o una tirata d’orecchie al nuovo Pd reduce dai congressi locali, ma ancora alle prese con le vecchie beghe interne fra circoli, anime e correnti? Cosa vorrà dire il parlamentare regionale Pippo Digiacomo (nella foto a destra con Peppe Calabrese) al segretario provinciale Giovanni Denaro, quando lo invita «a procedere celermente con il completamento degli organismi dirigenti e con la convocazione dell’Assemblea provinciale?» Conoscendo la personalità politica di Digiacomo, forse c’è dell’uno e dell’altro. «L’Assemblea provinciale- continua Digiacomo- ritengo debba essere presieduta da una figura istituzionale forte e superpartes, radicata nel territorio e confortata dal consenso popolare. Una figura che suggerisco di individuare tra i sindaci attualmente espressi dal nostro partito, tutti in possesso delle caratteristiche idonee a garantire l’intera base senza alcun rischio di essere ricondotti ad una o ad un’altra anima interna al partito». E chi è il sindaco di espressione Pd con le caratteristiche idonee a garantire l’intera base e a mettere d’accordo le due anime interne, in netto contrasto dopo la guerra con il Circolo di Peppe Calabrese? Sicuramente non l’ultimo arrivato e giovanissimo Filippo Spataro. E’ forse Giuseppe Nicosia, che di tutti i sindaci di centrosinistra è uno dei veterani?

Perché questa spinta improvvisa di Digiacomo? «Perché il quadro politico ed economico sociale che interessa il territorio della provincia di Ragusa, ma anche la Regione Siciliana e l’intero nostro Paese, presenta in questo particolare periodo storico criticità complesse e necessità di prese di posizione forti che possano condurre ad un’azione tempestiva ed efficace. Il ruolo del Partito democratico risulta oggi più che mai centrale e necessario per avviare una fase nuova dell’azione politica, che possa stimolare le istituzioni, i territori, gli attori sociali ed economici ad intraprendere un percorso di (ri)crescita, oggi a portata di mano se adeguatamente supportato ed incoraggiato». Il messaggio è arrivato a destinazione, non registriamo ancora la risposta del segretario provinciale Giovanni Denaro.