Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1037
VITTORIA - 04/04/2014
Politica - Iniziativa del presidente del Consiglio comunale di Vittoria Salvatore Di Falco

Barricate contro chiusura Polstrada e Polizia postale

Si tratta di un «riordino» che smantellerà tutte le forze di polizia. Le istituzioni del territorio si ribellano
Foto CorrierediRagusa.it

Stanno cominciando a smantellare il distaccamento della Polizia stradale di Vittoria e quella della Polizia postale di Ragusa, ma c’è certezza che dopo cominceranno a tagliare altri servizi essenziali che garantiscono la sicurezza dei cittadini. Ne è sicuro il presidente del Consiglio comunale di Vittoria, Salvatore Di Falco (foto), il quale ha partecipato, assiame al sindaco Giuseppe Nicosia, alla Conferenza provinciale dei sindaci della Provincia di Ragusa allargata alla Consulta provinciale dei presidenti del Consiglio Comunale. «In quella riunione-afferma Salvatore Di Falco- ho rappresentato alla Conferenza ed alla Consulta il tema riguardante la paventata chiusura del Distaccamento della Polizia Stradale di Vittoria e di quello della Polizia Postale di Ragusa comunicando che si tratta dell’inizio di un riordino che non riguarderà solo la Polizia di Stato ma tutte le altre forze di polizia e che avrà come effetto il pericolo di un loro reale impoverimento nel nostro territorio con inevitabile detrimento per la sicurezza».

Di Falco ha un rimedio: «Ho definito una bozza di mozione che presenterò nella conferenza dei capigruppo di Vittoria e che invierò in copia sia alla Consulta dei presidenti del Consiglio Comunale che ai sindaci della provincia perché possano farla propria. Sia i sindaci che i presidenti hanno dato ampia disponibilità alla trattazione dell’argomento nei propri organi politico-amministrativi. Chiederò la convocazione di una prossima riunione della Consulta dei presidenti del Consiglio Comunale a Vittoria sul delicato tema».