Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1293
VITTORIA - 04/02/2014
Politica - Insanabile la frattura con Pinuccio Lavima e Orazio Ragusa

Giacchi lascia Udc: "Un partito di grillini"

Cercasi nuovo segretario dello «scudocrociato» vittoriese
Foto CorrierediRagusa.it

Dopo una settimana di riflessione Angelo Giacchi (foto) ha deciso: non si è dimesso da coordinatore, ha lasciato l’Udc. Ha lasciato il partito ai suoi…Casini, per riprendere la strada del centrodestra dopo avere governato un po’ con il governo nazionale, un po’ con Crocetta.

Vittoria era un’eccezione alla regola e tale resterà. Ha vinto la linea dei 4 consiglieri comunali: Daniele Barrano, Santo Cirica, Franco Caruso e Salvatore Sanzone. Nessuno di loro eletto nell’Udc, ma entrati in corso di legislatura. Angelo Giacchi aveva proposto di riaprire il dialogo con l’amministrazione comunale interrotto un anno fa in modo tale da allinearsi alla politica nazionale e regionale del partito. Apriti cielo! Pinuccio Lavia e Orazio Ragusa, irritati dagli apprezzamenti poco ortodossi che Fabio Nicosia scriveva su facebook, hanno detto no. «Chi vuole il dialogo con Nicosia e la sua amministrazione lo fa a titolo personale».

Una settimana di riflessione e di attesa di chiarimenti è bastata a Giacchi per decidere. «Non condividendo le posizioni assunte dal segretario provinciale Lavima, dall’on. Ragusa e tantomeno dei consiglieri comunali, eletti tutti in altre liste e solo di recente transitati nell’UDC ), rassegno le dimissioni dal partito, continuando il mio impegno per le tematiche di fondamentale importanza per la difesa della mia Comunità».

Perché tanta attesa dopo quella chiusura? «Avendo richiesto chiarimenti su tali dichiarazioni, sia al segretario Lavima e sia all’on. Ragusa –dice Giacchi- e non avendo avuto chiare spiegazioni politiche a riguardo, considerato che l’Udc con l’on. Ragusa sostiene alla Regione in alleanza con il Pd, il governatore Crocetta ed il Partito al Governo Nazionale in alleanza con NCD e PD vede svolgere il ruolo di ministro all’on D’Alia e considerato che l’UDC di Vittoria ha partecipato in alleanza con il Pd di Vittoria alle ultime amministrative all’elezione del sindaco Nicosia, non capisco le motivazioni politiche per cui sia il segretario che l’onorevole assumano tali posizioni o per meglio dire supportano motivazioni che di politico non hanno nulla (tesi di «consiglieri scontenti» fuoriusciti da altri partiti o liste civiche che oggi impongono i loro «mal di pancia ad un partito di rilievo nazionale come l’UDC). Non ho mai inteso fare politica leggendo commenti via facebook o interpretando colloqui e telefonate di persone non aderenti al Partito. Mi pare evidente che l’UDC di Vittoria abbia assunto la stessa posizione del Movimento 5 Stelle, fortemente critico nei confronti dell’amministrazione, ma rifiuta di assumersi responsabilità di Governo, così come sta facendo sia alla Regione che al Governo Nazionale (il GRILLISMO forse è contagioso)».