Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 971
VITTORIA - 14/10/2013
Politica - Francesco Aiello lascia la sede di via Bixio, 12

Vittoria: la casa che fu del Pci torna al Pd

Salvo Zago sta predisponendo l’iter per fare l’atto dal notaio e chiudere una querelle fra Aielli e i fratelli Nicosia
Foto CorrierediRagusa.it

Da Palmiro Togliatti a Matteo Renzi, ne ha avuto di inquilini la sede di via Bixio civico 12! (foto)Prima casa del Partito comunista, poi del Pdl, quindi dei Ds, infine di Azione democratica, il movimento civico fondato da Francesco Aiello. La storica sede del quartiere San Giovanni sta per tornare definitivamente al Pd dopo una querelle che dura da un paio di anni. In seguito alla richiesta di «sfratto» avanzata da Fabio Nicosia, esattamente il 20 gennaio di quest’anno, Aiello ha deciso di «donare» al partito attualmente gestito da Salvatore Di Falco, almeno fino al congresso cittadino che sarà celebrato entro il mese di ottobre.

La notizia è stata data dallo stesso consigliere comunale di Azione democratica tramite un post su facebook. Fabio Nicosia l’ha ripresa e ha informato ufficialmente la stampa, anche quella che non vuole avere a che fare con facebook. «La sede del Pci-Pds-Ds-Ad trasferita al possesso del Pd federazione provinciale- ha scritto Aiello il 5 ottobre scorso- Mi sono incontrato con il segretario on. Totò Zago al quale ho consegnato il documento di disponibilità da parte nostra della consegna in possesso. Da questo momento quella sede non ha nulla a che vedere con Azione democratica. Essa sarà resa agibile nei prossimi giorni e non appena sarà predisposto un protocollo tra le parti la sede sarà nel pieno possesso del Pd federazione Ragusa. L´atto notarile sarà formalizzato quando possibile».

Il notaio, di solito, viene scelto dalla parte acquirente, in questo caso che riceve in donazione. Quindi il segretario uscente Salvo Zago. Il quale conferma la volontà di Aiello di cedere l’immobile storico di via Bixio, «tempio» della città più rossa d’Italia negli anni ’80, almeno tanto quanto Bologna, e ora nella disponibilità di un segretario ancora ignoto che dovrà rilevare Salvatore Di Falco.

Ma Fabio Nicosia, fratello del sindaco che aveva sollevato il caso, sostenendo che l’attuale sede del Pd in via Castelfidardo, di proprietà dei fratelli Nicosia, è stata ceduta in comodato al partito a titolo gratuito. «Sembra- interviene Fabio Nicosia- che finalmente si avvia a soluzione l’annosa questione che più volte ho segnalato e sollecitato, sia in diverse riunioni del Partito democratico di Vittoria, sia all’opinione pubblica attraverso dichiarazioni stampa riportate da diverse testate giornalistiche. Per avere le necessarie delucidazioni, chiedo al segretario provinciale Zago di dare notizia al circolo di Vittoria se risponde a verità quanto espresso nel post a firma di Aiello e di fissare un incontro per procedere in tempi brevi alla riconsegna del bene, finora occupato abusivamente, agli organi del nostro partito».

Zago conferma: «Tutto vero, ma per ora non posso dire di più. Vi faremo sapere la data e la sede dove si celebrerà l’atto notarile».