Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 569
VITTORIA - 13/07/2013
Politica - Dopo le critiche alla nomina, la distensione e il dialogo

Dezio alla Cna: "Starò più attento alle imprese"

Il presidente Santocono e l’assessore ai Lavori pubblici verificano insieme i punti critici e le priorità su cui intervenire
Foto CorrierediRagusa.it

Dopo i giudizi negativi della settimana scorsa, la Cna di Vittoria e l’assessore Angelo Dezio (foto) si parlano e progettano insieme per il futuro. «Un confronto aperto- è stato definito dalla categoria- sereno e cordiale quello che alcuni imprenditori artigiani hanno intrattenuto con il nuovo assessore ai Lavori pubblici, Cottimi e manutenzioni e Protezione civile del Comune di Vittoria, arch. Angelo Dezio, presso la sede della Cna».

Nei vari interventi fatti sia dal presidente della Cna territoriale Giuseppe Santocono oltre che da alcuni associati, dopo avere augurato buon lavoro a Dezio, sono stati evidenziati i numerosi problemi inerenti alla riqualificazione della città e in particolare della zona artigianale, la quale, tra le altre cose, presenta una rete stradale simile ad un groviera. Si è anche parlato di rotazione nell’affidamento dei lavori di somma urgenza e affidamento diretto e a tal proposito si è chiesto di applicare il regolamento voluto fortemente dalla Cna e di utilizzare anche l’istituto del cottimo appalto. Va ricordata la denuncia dei giorni scorso quando un artigiano a bordo di uno scooter è finito a terra vittima di una buca proprio nella zona artigianale.

Il neo assessorere si è messo a disposizione della Cna sottolineando come il sindaco lo abbia scelto per la sua «professionalità maturata in un ambito strategico per la città e per il fatto che da sempre sono stato particolarmente vicino al mondo delle piccole imprese del comparto costruzioni». Dezio ha altresì evidenziato che in questa sua nuova esperienza vuole «concretizzare il più possibile una interlocuzione diretta, costruttiva e serena con la Cna, utile per portare a soluzione i tanti problemi che la città giornalmente vive». Infine l’assessore ha annunciato che, grazie alle sollecitazioni ricevute dall’associazione degli artigiani e delle piccole e medie imprese, gli uffici comunali hanno avviato i lavori per l’istallazione dei contatori idrici volumetrici avviando i lavori già da alcune categorie produttive.

Pace fatta, dunque, fra assessore Dezio e Cna? Sono sulla buona strada. Rimangono tesi, invece, i rapporti con Fratelli d’Italia e con Sel, partiti che non hanno gradito al nomina di Dezio assessore. Alla dichiarazione di «illegittimità della nomina» fatta da Giovanni Moscato, il sindaco Giuseppe Nicosia ha invitato il consigliere di Fratelli d´Italia, «prima di emettere giudizi così trancianti, ad andarsi a leggere bene la legge ed a saperla interpretare, per meglio discernere i soggetti cui si rivolge, anche perché, se il principio che ignorantia legis non excusat vige per il comune cittadino, figuriamoci se non debba valere, a maggior ragione, per un consigliere comunale».