Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:46 - Lettori online 607
VITTORIA - 02/07/2013
Politica - Colpo di scena nella politica vittoriese, il sindaco Nicosia completa la giunta

Rottura Udc, Dezio sarà il 6° assessore

Non è ufficiale ma è questione di ore. L’ex esperto di Aiello e dello stesso Nicosia avrà l’assessorato ai Lavori pubblici, Manutenzioni e Protezione civile
Foto CorrierediRagusa.it

Decisionista all’improvviso! Giuseppe Nicosia non finisce di stupire. Questione di ore e ufficializzerà la nomina del sesto assessore della sua giunta. Angelo Dezio (foto), architetto, Pd, una vita da «esperto», prima di Francesco Aiello e dopo dello stesso Nicosia, sarà l’assessore ai Lavori pubblici, manutenzioni e protezione civile. Praticamente tutto il carico di lavoro che era affidato a Filippo Cavallo vice sindaco.

Dopo avere chiuso la porta definitivamente all’Udc, il sindaco completa la squadra prima dell’estate e zittisce tutte le voci sulla sua giunta e sull’assessorato vacante da quando Rosario Lo Monaco decise di dimettersi dalla carica. La chiave di lettura di questa improvvisa decisione non può non essere che l’ultima seduta consiliare nel corso della quale è stato approvato il bilancio comunale con 14 voti, praticamente con la minoranza grazie all’assenza di numerosi consiglieri dell’opposizione. Se fosse stata tutta presente l’opposizione (16 consiglieri compresi i due dell’Udc) il bilancio sarebbe stato bocciato. «Mi compiaccio con i 14 consiglieri che hanno approvato il bilancio e il Piano triennale delle opere pubbliche», disse il sindaco Nicosia.

Ma nello stesso comunicato il sindaco ha dato il benservito a Daniele Barrano, Salvatore Sanzone, Angelo Giacchi, Pinuccio Lavima e a Orazio Ragusa, insomma a tutto l’Udc, alleato di Crocetta vincente a Palermo e alleato di Dipasquale e Cosentini perdente a Ragusa. «Ho preso atto della posizione assunta dal gruppo consiliare dell´Udc, appiattitosi totalmente sulle posizioni dell´opposizione politica; a questo punto ritengo chiusa qualsiasi ipotesi di un loro reingresso in maggioranza; e questo, nonostante abbia potuto constatare la serietà d´intenti dei due commissari cittadini che si sono susseguiti, cioè Giovanna Ragusa e Angelo Giacchi, e nonostante il segretario provinciale Pinuccio Lavima e l´onorevole Orazio Ragusa abbiano dimostrato una seria volontà di giungere a tale risultato».

Con la nomina di Angelo Dezio, sui rapporti con l’Udc si mette una pietra tombale sopra. Angelo Dezio viene mandato a dirigere un settore nevralgico della città, quello attualmente più carente: le strade rattoppate, il lungomare di Scoglitti. Dezio è un pragmatico, ma siccome per venti anni è rimasto nell’ombra nella qualità di esperto e di consulente, chiamato solo per dirimere matasse intricate o per dare consigli concreti, adesso ha la grande opportunità di far vedere quanto vale direttamente sul campo. Alle elezioni mancano 3 anni, il tempo giusto per farsi le ossa in trincea tenendo ben presente che nel 2016 Vittoria deve trovare il ricambio a Nicosia. E Dezio per varie volte è stato sul punto di candidarsi alla Regione e alla carica di sindaco. Semplici congetture che tracciano un progetto e un percorso dei quali non si può non tenere conto.