Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 660
VITTORIA - 26/01/2013
Politica - S’ingrossano le file del movimento politico ragusano guidato da Giovanni Cosentini

Lombardo lascia Aiello per "Territorio"

Le ultime prese di posizione del leader storico non sono piaciute agli iscritti: Antonella Stival e ora Lombardo se ne vanno. Cosentini e Sbezzi nominano vertici di Territorio a Ispica e Acate
Foto CorrierediRagusa.it

Francesco Aiello è troppo «discontinuo», Giovanni Lombardo (foto) lo lascia e aderisce al Territorio. Era nell’aria e ora il passaggio è diventato ufficiale. Quel documento inviato da Aiello alla stampa, col quale dichiarava di votare Il Pd di Bersani alle prossime nazionali, pur rimanendo distante dall’amministrazione Nicosia, ha provocato parecchi malumori nel gruppo consiliare di Aiello. Prima ha preso le distanze Antonella Stival, per avere subito una decisione senza essere prima concordata dentro il movimento e adesso se ne va Giovanni Lombardo, consigliere comunale e punto di riferimento politico di Aiello. Se i conti quadrano, il gruppo di Ad in consiglio si è ridotto ad Aiello e a Giuseppe Cannizzo.

«Preso atto del documento politico di Azione Democratica, scritto e pubblicato dall’onorevole Francesco Aiello, con il quale la linea politica dell’Associazione viene ricondotta, frettolosamente ed inspiegabilmente, nell’alveo del centro sinistra, la mia posizione scaturisce dall’evidente discontinuità che la nuova linea del documento sancisce con l’azione politica ed amministrativa fino ad oggi condotta dall’Associazione, che è stata slegata dalle logiche dei Partiti tradizionali e che ha avuto come unico punto di riferimento le istanze provenienti del territorio, azione alla quale il sottoscritto intende dare continuità e voce».

Sin qui l’anticipo del divorzio. Adesso Lombardo scrive: «Preso atto della situazione politica venutasi a creare nella città di Vittoria con le recenti prese di posizioni e petizioni di principio portate avanti dai partiti e dai movimenti cittadini, comunico la mia adesione al Movimento Territorio. Metterò a disposizione del Movimento Territorio, con lealtà e con rispetto delle opinioni di tutti i suoi aderenti, la mia attività politica nella città e in Consiglio comunale al fine di continuare a dare voce e contenuto alle istanze provenienti dai cittadini e per costruire una "città nuova".

Intanto nel centrosinistra vittoriese, archiviata la pace fra il segretario Salvatore Di Falco e Piero Gurrieri, seduti accanto durante la festa del patrono dei Vigili, San Sebastiano, e poi insieme a cena in un locale cittadino, si attendono le decisioni che vorranno prendere Sel e Udc. Non si escludono a momenti nuovi ingressi dei due partiti che erano andati via e che a questo punto riesce difficile capire il perché l’abbiano fatto.

Intanto Territorio ha nominato i Nnuovi vertici ad Ispica ed Acate. Il segretario provinciale Giovanni Cosentini e il presidente provinciale Michele Sbezzi, di concerto con il direttivo, comunicano di aver provveduto a nominare Tiziana Scuto e Salvatore Serrentino nella rispettiva carica di commissario presidente e commissario segretario di Territorio Ispica.

Nomine anche ad Acate dove, dopo il lavoro svolto dal commissario Raffaele Schembari sono stati nominati Giuseppe Monello e Fabrizio Cutello, rispettivamente commissario segretario e commissario presidente della sezione acatese.