Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 789
VITTORIA - 04/03/2008
Politica - Vittoria - Scatta la fronda nel Pd dopo le candidature

L´esclusione di Lumia indigna
il Pd di Vittoria

Gurrieri: «Offesa la Sicilia, pronti a qualsiasi protesta se Roma non ci ripensa Foto Corrierediragusa.it

Il giorno dopo rullano i tamburi di guerra nel Pd di Vittoria. Le reazioni in seguito alla divulgazione delle liste dei candidati nazionali non si fanno attendere molto. E sono durissime.

Tra i più furibondi, il vice coordinatore Piero Gurrieri il quale, appena saputo dell’esclusione di Beppe Lumia (nella foto) ha dichiarato abbastanza polemico: «Le liste siciliane dei candidati presentate dal partito pongono un problema politico e morale a quanti hanno confidato nella speranza (o nell’illusione) che il Pd intendesse rappresentare un’autentica novità nella politica siciliana.

L’esclusione di Lumia, la candidatura di Crisafulli, l’indicazione di familiari di notabili della politica siciliana candidati in nome e per conto di questi, l’eliminazione militare di territori che come la città di Vittoria e la zona ipparina hanno visto da sempre protagonista il movimento democratico, sono fatti di gravità talmente inaudita da chiamare tutti noi a una riflessione seria e senza reticenze sulla coerenza o meno di tali scelte rispetto alle ragioni della nostra adesione al partito.

Tutto ora è in discussione e nulla possiamo escludere se Roma intendesse persistere in decisioni che offendono la Sicilia, la nostra città e tutto il movimento democratico e antimafioso». Difficile che Roma modifichi le scelte già fatte.