Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 871
VITTORIA - 17/03/2012
Politica - Il sindaco ufficializza il nuovo Cda della società a responsabilità limitata

Garofalo presidente, "Vittoria mercati" affronta i problemi

Nel Cda anche Tuttobene, che rientra in politica attiva. Carmelo Criscione al posto di Salvo Barrano, è sempre in quota Udc? Attesa per le nomine di Livio Mandarà e Angelo Dezio a Sogevi e Valle dell’Ippari
Foto CorrierediRagusa.it

Un altro passo avanti verso la stabilizzazione dei ruoli di amministrazione nei posti di sottogoverno. Come avevamo anticipato la settimana scorsa, il sindaco Giuseppe Nicosia ha proceduto alla nomina del consiglio d´amministrazione della «Vittoria mercati srl». Salvatore Garofalo presidente, Filippo Tuttobene (foto, Pd) e Carmelo Criscione (probabilmente in quota Udc) componenti.

Salta il nome che avevamo anticipato, quello di Salvo Barrano, il coordinatore cittadino dell´Udc. I motivi del cambiamento improvviso non si sanno, ma è probabile che il leader locale dello Scudocrociato abbia considerato una sorta di diminutio far parte del cda della «Mercati» come componente, lasciando così posto a Carmelo Criscione, che, fino a quando nessuno ci dice a quale area politica appartenga, appare scontato attribuirlo all´Udc.

Rimangono adesso da nominare i cda di Sogevi e consorzio «Valle dell´Ippari», i cui presidenti dovrebbero essere Livio Mandarà e Angelo Dezio.

A proposito delle nuove nomine, il sindaco Nicosia ha detto che «vi è l´esigenza di riavviare con urgenza il processo di trasformazione della gestione del mercato ortofrutticolo, anche alla luce delle recenti vicissitudini della struttura mercantile. Avevo chiesto ai partiti una forte compartecipazione politica per rilanciare la gestione del mercato e mi sono state fornite indicazioni che ritengo validissime e di altissimo spessore. Il nuovo cda dovrà assicurare una conduzione politica orientata soprattutto al rispetto della legalità e al rilancio della competitività del mercato e dei prodotti ortofrutticoli che vi entrano, affidandosi per gli aspetti organizzativi a tecnici esperienti».

Nicosia poi spiega che «tra i componenti del nuovo organismo e la maggioranza che ha vinto le elezioni dovrà esservi un rapporto di forte colleganza. Colgo l´occasione per ringraziare i tre componenti del precedente cda, Giambattista Gambuzza, Elisa Nuara ed Emanuele Garrasi. Al mio rientro da Genova promuoverò un incontro fra i tre nuovi amministratori e la maggioranza che sostiene la mia giunta».