Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:55 - Lettori online 1336
VITTORIA - 02/02/2008
Politica - Vittoria - Fa discutere nel Pd la raccolta di firme pro-Gurrieri

Fiorellini: "No a fughe in avanti"

Entro il 15 febbraio il primo segretario del Pd, che dovrà avallare le candiature alle regionali Foto Corrierediragusa.it

Giuseppe Fiorellini frena Piero Gurrieri (nella foto) nella corsa alla segreteria. "La raccolta delle firme è legittima- dice- ma rischia di compromettere il processo unitario che stavamo raggiungendo. E’ un passo avanti sbagliate". Le previsioni erano giuste. All’iniziativa dei 20 componenti del Pd che hanno sottoscritto la candidatura di Gurrieri alla segreteria non ci sono stati eccessivi lamenti ma neanche manifestazioni di giubilo. Prima Angelo Dezio, adesso anche Giuseppe Fiorellini smorza i toni e invita a rispettare tutte le tappe della concertazione prima di arrivare alla scelta del nome. "E’ ovvio che a livello amicale mi sento più vicino a Gianni Caruano- sostiene il capogruppo consiliare del Pd- ma prima va visto il tipo di contenuto politico che una candidatura può avere rispetto a un’altra".

Si rimanda tutto a dopo la festa di carnevale. Prima del 15 febbraio il coordinamento prenderà tempo, ma oltre quella data non dovrebbe andare. Anche perché ci sono le elezioni regionali che incombono e che hanno messo adrenalina a big che cercano la riconferma e aspiranti candidati che vogliono fare la prima esperienza. Gianni Caruano è un nome molto spendibile in tal senso. Perché vanta già un quinquennio a Montecitorio di tutto rispetto. Il suo nome è fra i più spendibili, sia che si tratti della candidatura alle regionali che alle nazionali. In caso di ripristino del collegio 21 potrebbe essere lui uno degli occupanti, e anche alle regionali non andrebbe male. E Fiorellini? Si fermerà a palazzo Iacono? "Non mi sono mai tirato indietro- ammette il capogruppo- in questi casi decide il partito, a livello locale e provinciale".

Nella sinistra ci sono tanti nomi che circolano. Fiorellini, Caruano, Dezio, Nicosia, ma anche Salvatore Di Falco e Fabio Nicosia. E lo stesso Enzo Cilia, leader provinciale di Sinistra democratica, parte integrante dell’Arcobaleno, non è escluso che si possa cimentare nella competizione regionale o nazionale. Scontata, nel centrodestra, la candidatura di Carmelo Incardona, deputato uscente. Tutto in alto mare nell’Udc e in Forza Italia, dove Riccardo Terranova ha già avuto esperienze del genere.