Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1331
VITTORIA - 04/10/2011
Politica - E’ stato indicato dal coordinatore regionale Francesco Iemolo

Nello Dieli è il primo coordinatore Fli a Vittoria

Vittoria che cambia rimane associazione culturale. «Ci vuole il risveglio della società civile»
Foto CorrierediRagusa.it

Nello Dieli (foto), ex consigliere comunale di «Vittoria che cambia», è il nuovo coordinatore cittadino di Futuro e Libertà di Vittoria. E’ stato indicato da uno dei coordinatori regionali del partito Francesco Iemolo, primario della Neurologia dell’ospedale di Vittoria. «Con molto piacere- scrive Nello Dieli- ho avuto l’onore di essere stato indicato dal professore Francesco Iemolo quale responsabile del circolo di Vittoria. Non ho avuto esitazione ad accettare l’incarico perché ritengo necessario, soprattutto in questa fase delicatissima per il nostro Paese, un impegno serio della cosiddetta «società civile» nella politica, oggi, additata quale responsabile per la grave condizione di crisi che viviamo. Per un vero riscatto della politica, quest’ultima deve necessariamente modificare alcuni comportamenti ed essere quanto più vicina alle istanze dei cittadini dimostrando competenza, onestà e grande senso di responsabilità. Solo così possiamo sperare in una ripresa economica del nostro Paese.

"Aderire a questo nuovo soggetto politico che sta cercando di mettere insieme altre realtà liberaldemocratiche e cattoliche per costituire una vera alternativa all’attuale governo Berlusconi e, soprattutto alla sinistra radicale, rappresenta una necessità impellente per il nostro Paese, oggi, ritenuto poco credibile agli occhi dei Paesi economicamente più avanzati».

Il primo compito di Nello Dieli sarà quello di ricompattare le forze che dovranno costituire il Terzo polo. «Il movimento politico di «Vittoria che cambia», a cui sono fortemente legato e riconoscente- conclude Dieli- continuerà la propria attività quale associazione politico-culturale in stretta collaborazione con FLI. Inoltre, come da statuto, si dedicherà all’organizzazione di convegni e meeting su tematiche socio-culturali ed economiche».