Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1165
VITTORIA - 29/09/2011
Politica - Otto ore di spettacolo nell’aula consiliare di Vittoria

Rissa continua, il Consiglio approva gli equilibri di bilancio

Scintille fra maggioranza e minoranza capeggiata da Aiello. Andrea La Rosa vuole le riprese video. Il 4 ottobre si torna in aula per approvare il bando per la raccolta differenziata

Dalle 19 alle tre del mattino, quattro ore per leggere i verbali delle sedute precedenti e il resto per approvare i punti all´ordine del giorno del consiglio: il più importante gli equilibri di bilancio, che doveva essere approvato necessariamente entro il 30 settembre pena l´arrivo del commissario.

Ormai è un rito: le sedute si basano tutte sulla rissa verbale fra la componente che ha in Francesco Aiello il leader dell´opposizione a cui si aggrega Fds, e la maggioranza guidata da un presidente, Salvatore Di Falco, che rispetto al precedente (Luigi D´amato) riesce a fare innervosire meglio gli avversari. Parole grosse, epiteti, manfrine, arrabbiature improvvise, scatti collerici, uscite dall´aula: non si capisce qual è il confine tra la sceneggiata e la parte seria.

Andrea La Rosa ha sollecitato la presenza di una televisione, perché è giusto che i vittoriesi, e non solo, vedano lo spettacolo che si svolge ogni volta che c´è consiglio comunale. Uno spettacolo da gustare, anche perché negli altri canali non si parla d´altro che di crisi economica, default e di escort.

Il sindaco Giuseppe Nicosia, un altro che non perde mai la calma, anzi è talmente bravo da farla perdere agli altri, è contento di come sono andati i lavori. «Martedì sera sono stati approvati – sottolinea Nicosia – sono stati approvati tutti i punti sugli aspetti finanziari ed economici dell´ente e dell´Emaia. Esprimo compiacimento per la prova di unità e compattezza che la maggioranza ha saputo dare, nonostante l´ostruzionismo di una parte dell´opposizione».

"Di una parte", tiene a sottolineare il sindaco, per evidenziare che anche la minoranza non è compatta. Finora è andata. Ma il 3 e 4 ottobre ci saranno sedute molto calde. Approda in aula il bando di gara per la raccolta differenziata. Un argomento che non dovrebbe concedere spazio allo spettacolo d´arena. Chi vuole contribuire alla svolta ambientale, dovrà esprimersi. I consiglieri Pdl, Giovanni Moscato e Andrea Nicosia l´hanno già fatto con un sì alla luce del sole. Che faranno gli altri?