Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1134
VITTORIA - 26/07/2011
Politica - Il neo assessore detta le regole sui comportamenti di consiglieri e amministrazione

L’attività del Consiglio comunale di Vittoria su internet

Saranno pubblicati sul sito del Comun anche le indennità e i gettoni di presenza e i finanziamenti ricevuti in campagna elettorale
Foto CorrierediRagusa.it

Il comune come una casa di vetro. Dati e atti, indennità e gettoni di presenza percepiti, dichiarazioni dei finanziamenti ricevuti in occasione della campagna elettorale, gli atti presentati, le presenze alle sedute del consiglio comunale e delle commissioni, tutto sul sito internet del Comune. Più trasparenza di così? Piero Gurrieri (nella foto il primo da destra), assessore alla Legalità e alla Trasparenza può ritenersi sicuramente soddisfatto.

La circolare emanata da poco, e inviata ai dirigenti di settore, responsabili Urp, consiglio comunale, sindaco, segretario generale e commissari Amiu ed Emaia, rivoluziona il modo di essere e d´agire della casa pubblica vittoriese. L´atto dà compiuta attuazione all´articolo 6 bis del regolamento di trasparenza adottato dal consiglio un anno fa.

«La circolare da me emessa – ha spiegato l´assessore Gurrieri – è diretta alla puntuale applicazione, anche in attuazione del deliberato consiliare, delle norme contenute nel regolamento di trasparenza. Si parte dalle disposizioni relative all´aggiornamento e al potenziamento del sito istituzionale, che conterrà, in omaggio al principio della pubblicità degli atti e della circolarità delle informazioni, tutta una serie di dati ed atti. Tra questi, per quanto riguarda i titolari di cariche pubbliche (amministratori e consiglieri) le indennità e/o gettoni di presenza percepiti, le dichiarazioni dei finanziamenti ricevuti in occasione della campagna elettorale, gli atti presentati con relativi iter, le presenze alle sedute del consiglio comunale e delle commissioni. Con riferimento, poi, al Comune e alle aziende speciali, i bilanci, i piani di gestione e l´elenco delle ditte fornitrici e dei consulenti. Ed ancora, i bandi e le graduatorie relativamente alle procedure di reclutamento del personale e della stipula di pubblici contratti».

Trasparenza anche per l´elenco delle proprietà immobiliari. «Con l´indicazione della decorrenza della prestazione – continua Gurrieri – del corrispettivo riconosciuto e del resoconto finale. Con la stessa circolare, ho auspicato che gli organi di competenza si attivino per garantire la messa in onda delle sedute del consiglio per garantire il diritto dei cittadini ad essere informati sull´operato dei propri rappresentanti».

In conclusione, Gurrieri ha annunciato che «in tempi rapidissimi proporrò alla giunta, ai sensi di quanto richiesto dal dipartimento della Funzione pubblica, l´adozione del Programma triennale per la trasparenza e l´integrità, che, non appena sarà adottato, sarà pubblicato sul sito istituzionale e costituirà il punto di partenza per la definitiva e piena attuazione di questi principi straordinariamente importanti, dal cui perseguimento si misura la qualità di una democrazia locale».