Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1162
VITTORIA - 15/07/2011
Politica - A una settimana dall’assegnazione delle deleghe spuntano diversità di vedute

Gurrieri sfida Nicosia: su trasparenza e staffisti è scontro

La stabilizzazione dei 4 collaboratori del primo cittadino mina la tenuta della giunta. Gurrieri: «Quell’atto di stabilizzazione fa inorridire l’opinione pubblica». Quale sarà la reazione di Nicosia?
Foto CorrierediRagusa.it

Acque sempre più agitate nella giunta Nicosia a un mese dalla composizione della compagine amministrativa. L’assessore alla Trasparenza Piero Gurrieri (nella foto con Giuseppe Lumia e Pippo Digiacomo) sulla vicenda delle 4 stabilizzazioni degli staffisti non ha mezze misure. «Non tengo conto delle ammonizioni del sindaco –dice Gurrieri, che sulla questione ha rilasciato un’intervista esplosiva all’emittente televisiva locale E20 Sicilia - Non condivido quell’atto della stabilizzazione, sono contrario e ritengo non pertinenti le risposte che mi sono state fornite. Quell’atto è un’offesa ai cittadini che chiedono legalità e trasparenza, una prevaricazione nei confronti dei tanti giovani che attendono un posto di lavoro rincorrendo un concorso».

Non ci vuole molto a capire che il rapporto fiduciario fra Giuseppe Nicosia e Piero Gurrieri è giunto quasi al capolinea un mese dopo il successo elettorale. «Ritengo di agire nella piena legalità e coerenza con l’incarico che mi è stato affidato. Un assessore ha il dovere di parlare ai cittadini che attendono risposte, e io dico che quell’atto che si vuole portare avanti fa inorridire l’opinione pubblica».

Piero Gurrieri si fa forte dello «scudo» del parlamentare Giuseppe Lumia, più volte venuto a Vittoria per sostenere la campagna elettorale di Nicosia. «Doveste ricordare le parole che pronunciò Lumia alla ex Centrale elettrica alla presenza del sindaco- ricorda Gurrieri- Il senatore disse testualmente che il sindaco amministra e io devo essere da pungolo anche quando le cose non vanno come dovrebbero andare. Il senatore Lumia condivide questo mio intervento».

Da valutare, adesso, la reazione del sindaco Giuseppe Nicosia, che vuole portare avanti l’atto della stabilizzazione e che sul primo «incidente di percorso» dei 3 assessori Gurrieri, Mario Mascolino e Rosario Lo Monaco si era già pronunciato in modo piccato: «Al sindaco si scrive per presentare le dimissioni o per rispondere a precise richieste». Deciso Gurrieri nella risposta: «Io non intendo dimettermi perché non sto violando gli accordi, agisco nel pieno e legittimo percorso della trasparenza». Dopo questa sortita calda come la temperatura di questi giorni, che rischia di aprire una frattura insanabile, e che potrebbe scatenarne altre a catena, c’è da attendere la reazione del sindaco e della giunta.