Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1070
VITTORIA - 02/07/2011
Politica - Dopo l’assestamento della composizione consiliare scattano nuove proposte

Iemolo (Fli): «A Vittoria ci vorrebbe il Terzo Polo»

Il primario di Neurologia, rappresentante del Fli di Granata, auspica la nascita del terzo soggetto politico «valida alternativa del centrodestra e controllo dello strapotere della Lega»
Foto CorrierediRagusa.it

«In questa nuova fase politica che inizia a Vittoria manca il Terzo polo». Il professore Francesco Iemolo (foto), primario neurologo all’ospedale di Vittoria, parla in qualità di referente del Fli, il partito che Fabio Granata sta reggendo in piedi nonostante le tante difficoltà. Fli sta nel nascituro Terzo polo, lo stesso che a Vittoria abortì quando Granata pose il veto all’appoggio della candidatura Carmelo Incardona. Acqua passata, adesso c’è da ripartire. Come?

«Ritengo che il Terzo polo- afferma Francesco Iemolo- possa essere una valida soluzione al superamento del berlusconismo e dell’antiberlusconismo. Il Terzo polo, in considerazione delle ultime dichiarazioni del presidente Raffaele Lombardo nei confronti di Gianfranco Micciché, e a condizioni di rimanere nel centrodestra, è un’alternativa interessante».

Alternativa a Roma e anche a Vittoria. Il ragionamento politico di Iemolo è di respiro nazionale ma vale anche per Vittoria. «Sicuramente in futuro Fli, come elemento di novità, e quindi col Terzo polo, può sembrare una valida alternativa di centrodestra alla situazione attuale e può rappresentare anche un ottimo bilanciamento dello strapotere della Lega, che può restare alleata sotto controllo».


02/07/2011 | 14.56.42
massimo

mi sembra strano che molti medici si stiano buttando a capofitto nella politica, dovrebbero cercare di fare meglio i medici secondo me, mi pare alquanto strana la cosa.