Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 737
VITTORIA - 23/05/2011
Politica - Sfilata di big nelle piazze di Vittoria e Marina di Ragusa

Orlando e D’Alema a sostegno di Nicosia e Guastella

I due leader nazionali hanno parlato delle infrastrutture e delle prossime elezioni amministrative
Foto CorrierediRagusa.it

Ultimi scampoli di campagna elettorale. Con i big dei partiti di centrodestra e di centrosinistra in transito per Ragusa e Vittoria per sostenere i loro candidati a sindaco o coalizioni. Dopo Alfano, Vendola, Di Pietro, Bocchino, in questo fine settimana è stata la vota di Leoluca Orlando e di Massimo D’Alema (nella foto a Vittoria con Giuseppe Nicosia e Piero Gurrieri dietro).

Per entrambi «Giuseppe Nicosia vincerà al primo turno». Domenica sera, sebbene le pessime condizioni del tempo, alle 18.30, in piazza del Popolo, a Vittoria si è tenuto un comizio dell’Italia dei Valori. Sono intervenuti: Giovanni Iacono, segretario provinciale dell’IDV; Giuseppe Malignaggi, segretario cittadino dell’IDV; Giuseppe Nicosia, candidato sindaco di Vittoria; l’on. Leoluca Orlando, deputato dell’IDV, presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sugli errori in campo sanitario e sulle cause dei disavanzi sanitari regionali.

Orlando, ha dato alla giornata ventosa un senso tutto politico. «Questo è il vento della democrazia. C’è vento a Vittoria. È lo stesso vento che soffia a Milano. E se a Milano, al ballottaggio vincerà Pisapia, a Vittoria Nicosia sarà eletto al primo turno».

Alle 20, sempre in piazza del Popolo, bagno di folla per Massimo D’Alema. Hano partecipato anche Giuseppe Lupo, segretario regionale del PD, i deputati regionali Pippo Digiacomo e Roberto Ammatuna e Giuseppe Nicosia.

«Nicosia ha denunciato il «grottesco accordo tra Aiello e l’Mpa, fondato sull’incoerenza e sull’opportunismo». A Lupo Nicosia chiede chiarimenti. Il segretario regionale del PD replica senza adombrarsi. «Trovo assurdo – chiarisce – che gli assessori tecnici di Lombardo siano diventati dei comizianti. Ne terrò conto in sede regionale».

Per l’ex premier, «Nicosia è stato un ottimo sindaco. Che va subito riconfermato. Sono convinto che vincerà al primo turno». Poi D’Alema si concentra sull’unità del centrosinistra. «Abbiamo il dovere – sostiene – dell’unità. Non possiamo permetterci il lusso della divisione».

D’Alema fa riferimento al lavoro del Sud per il Nord. «La Padania non esiste. Il Nord è il frutto del lavoro e della fatica dei meridionali». E rivendica, con orgoglio, che l’ultima stagione «meridionalistica è stata quella dei governi dell’Ulivo». Ma D’Alema fa riferimento anche all’aeroporto di Comiso. «Lo abbiamo voluto noi. E Berlusconi e Tremonti non vogliono firmare una carta che ne consentirebbe l’immeditato funzionamento». Entrambi hanno pronunciato le stesse parole d’incoraggiamento anche per Sergio Guastella, il candidato di Ragusa.