Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 862
VITTORIA - 10/04/2011
Politica - Vittoria: si ricuce lo strappo nel Pdl dopo la convention del candidato sindaco

Nino Minardo sigla la «pace» fra Terranova e Incardona

Il parlamentare nazionale prima incontrerà il candidato e poi gli esponenti della sua area nella sede del Pdl. Oggetto dell’incontro: il rispetto dei punti posti da Terranova, vice sindacatura e incarichi assessoriali in caso di successo
Foto CorrierediRagusa.it

Il prezzo dell´accordo ad ogni costo. Oggi sarà pace ufficiale fra Riccardo Terranova e Carmelo Incardona alla presenza del deputato nazionale Nino Minardo (foto), presente a Vittoria per ricucire quello strappo avvenuto il 24 marzo, qualche giorno prima della convention di villa Orchidea. Si parlerà dei 3 punti programmatici posti da Terranova, relativi alla gestione dei mercati, della rotazione degli incarichi dirigenziali al Comune e del piano regolatore generale. Ma si parlerà anche di incarichi di governo e sottogoverno in caso di vittoria di Incardona.

Riccardo Terranova rinuncia a candidarsi, s’impegna a sostenere Carmelo Incardona in cambio di una grande visibilità della componente Minardo del Pdl. Appare scontato che la vice sindacatura debba andare se non a Terranova a un esponente della corrente minardiana. In ogni caso, sarà tenuto molto in considerazione il risultato elettorale che i vari candidati otterranno a fine maggio. Chi prenderà più voti avrà un maggiore potere contrattuale rispetto a coloro che usciranno dall’urna con risultati deludenti.

Il parlamentare nazionale Nino Minardo, che ha già raggiunto l’accordo sulla parola con il leader siciliano Gianfranco Micciché, incontrerà a Vittoria il candidato a sindaco Carmelo Incardona e dopo Riccardo Terranova, Ignazio Nicosia, gli iscritti e i simpatizzanti della corrente presso la sede del Pdl a Vittoria. Al 99% l’accordo è stato raggiunto con la garanzia di Gianfranco Micciché che ha ammonito le due parti a tenere bassi i decibel del confronto in un momento delicato come questo.