Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1539
VITTORIA - 01/10/2010
Politica - Vittoria: esce Roberto Sisino, all’azienda municipalizzata va il marito di Concetta Fiore

Idv contesta nomina di La Terra alla direzione dell’Amiu. «E´ familismo»

Il provvedimento rischia di raffreddare i rapporti fra Italia dei valori e la maggioranza. Il presidente Puccia: «Idv ha un consigliere per caso e un assessore, La Terra persona giusta e capace
Foto CorrierediRagusa.it

L’idillio fra Italia dei valori e il sindaco di Vittoria Giuseppe Nicosia cala d’intensità. La nomina di Salvatore La Terra a direttore dell’Amiu al posto di Roberto Sisino viene contestata da Fabio Prelati e Giuseppe Malignaggi, capogruppo, assessore comunale e da una settimana coordinatore cittadino del partito.

Per bocciare tale nomina, motivata col fatto che La Terra è il marito di Concetta Fiore, consigliere indipendente da poco avvicinatasi alla maggioranza col compito di tenere i rapporti Comune-Regione, Fabio Prelati e Giuseppe Malignaggi riprendono il pensiero politico di Tocqueville e del sociologo Banfield sulle «Basi amorali di una società arretrata», scritto in collaborazione con la moglie del sociologo, Laura Fasano.

Messi da parte filosofi e sociologi, Prelati dice che «la scelta di nominare il marito della consigliere Fiore, l’architetto La Terra, direttore dell’Amiu è inopportuna e infelice». La Terra è stato nominato dal Consiglio di amministrazione dell’Amiu. Da oggi sarà operativo nella sede di Valseca. «Il mandato di Roberto Sisino- afferma il presidente Gino Puccia, è scaduto il 30 settembre, siccome non ha inteso continuare abbiamo ritenuto di affidare l’incarico all’architetto La Terra, persona capace e con tanta voglia di lavorare. E’ il marito di Concetta Fiore? Idv ha un consigliere per caso e un assessore, ma non spetta a me dire queste cose. Abbiamo ricevuto attestati di stima nei confronti di La Terra da tanti altri, strano che proprio Prelati non sia d’accordo».

Non sappiamo quanto questa nomina possa influire sui futuri rapporti fra Idv e giunta. Dipenderà da quello che vorranno fare Prelati e Malignaggi al di là di questa presa di posizione con cui invitano il Partito democratico a «riflettere su quanto avallato politicamente».

Prelati e Malignaggi contestano la scelta del Cda dell’Amiu: «Siamo in un periodo storico in cui i cittadini pretendono dai politici chiarezza e trasparenza. È evidentissimo, ed impossibile da celare, che la nomina del neo direttore è avvenuta solo perché marito della consigliera Fiore e non certo per meriti propri. Magari si distinguerà come ottimo dirigente, ma la premessa è innegabile. Gli accordi politici devono prevedere anche corresponsabilità amministrativa, tanto è vero che abbiamo un rappresentante in giunta ed uno all´Emaia, ma tutto ciò sulla base di una condivisione progettuale e programmatica e non per tornaconti personali o interessi familisti. Così facendo, la buona prassi politica ne può uscire devastata».

Siccome Idv si aspetta di vedersi tirare in ballo la nomina all’Emaia di Rosario Bonuomo, fratello dell’ex coordinatore cittadino Donatello, ecco la giustificazione anticipata: «I due casi non sono correlabili, poiché il Donatello non riveste nessun incarico elettivo quale quello della Fiore e il Rosario è nostro rappresentante Emaia in quanto aderente a Idv e non per le sue parentele».