Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 500
SCICLI - 03/12/2009
Politica - Scicli: il sindaco ha risolto la crisi politica

Scicli: è nata la Venticinque bis. Assegnate le deleghe

Udc e «Scicli e Tu» hanno compiuto un passo indietro

E’ rientrata in maniera repentina la crisi politica a Scicli. Il sindaco Gioavnni Venticinque ha finalmente proceduto all’assegnazione delle deleghe ai nuovi assessori, procedendo alla redistribuzione degli incarichi per gli altri componenti della giunta bis. Udc e «Scicli e Tu» hanno compiuto un passo indietro sulla questione delle deleghe, in particolare su quella relativa alle Manutenzioni. Questa delega, che doveva essere assegnata a Iurato, è alla fine andata a Miceli.

Venticinque è riuscito anche a chiudere la polemica sulla nomina dell’esperto nel settore degli Affari sociali, sulla quale i partiti dissidenti avevano detto no perché non sottoposta ad una valutazione collegiale.

LE NUOVE DELEGHE DELLA VENTICINQUE BIS
Teo Gentile, vicesindaco, mantiene Affari Generali e personale, urbanistica e rapporti col consiglio comunale (quest´ultima delega era di Maurizio Miceli).

Giorgio Vindigni mantiene sviluppo economico e sociale, programmazione, politiche comunitarie, formazione professionale, Urp.

Maurizio Miceli mantiene politiche sociali e per la famiglia, sviluppo interculturale, pubblica istruzione ed edilizia scolastica, prendendo, ed è questo il fatto nuovo, servizi manutentivi: rete idrica e fognaria, viaria, energetica, cimiteriale.

Vincenzo Iurato prende come previsto Ecologia, cui si aggiungono territorio e ambiente, tutela delle acque, arredo e decoro urbano (quest´ultima delega appartenuta a Teo Gentile), ma prende anche piano del traffico e segnaletica, gestione della fascia costiera e aree di pertinenza demaniale. Iurato ha anche la delega al Project Finance.

Angelo Giallongo prende Bilancio, Tasse e Tributi, Patrimonio e Autoparco, politiche giovanili, turismo e spettacoli.

Vincenzo Giannone detiene beni e attività culturali, Lavori Pubblici, edilizia sportiva, sport, tempo libero.

Il sindaco Giovanni Venticinque trattiene la pubblica sicurezza, la polizia municipale, la protezione civile (quest´ultima delega era di Raffaele Giannone), sanità, gemellaggi e tutto ciò che non è stato specificamente attribuito.