Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:19 - Lettori online 1502
SCICLI - 12/03/2009
Politica - Scicli: chiesta alla Prefettura di Ragusa una nuova verifica delle schede

Ballottaggio: ricorso Susino, il Tar decide a giugno

L’avvocato Giuseppe Frasca ha depositato alcune nuove memorie difensive

Il Tar di Catania ha rinviato al 4 giugno l´udienza per decidere se celebrare il ballottaggio a Scicli, come chiesto in un ricorso da Franco Susino. Giovanni Venticinque è stato infatti eletto al primo turno grazie a uno scarto di tre voti, che Susino pensa di poter recuperare grazie a una riconta di alcune schede. E proprio qui sta il punto. In Prefettura a Ragusa hanno allargato le braccia, sostenendo che è impossibile rintracciare e individuare in maniera certa le schede indicate da Susino nel ricorso. Tutte se non una, in cui era stato votato il consigliere dell’Mpa Fabio Fidone e, in maniera disgiunta, Franco Susino. Di fatto il ricorrente ha recuperato solo un voto. Se dovesse permanere l’incapacità di rintracciare le schede contestate si aprirebbero le porte a una riconta di tutte le schede.

L’avvocato Giuseppe Frasca, del Foro di Ragusa, difensore di Susino, ha depositato alcune nuove memorie difensive, che hanno indotto il tribunale amministrativo etneo a rinviare al 4 giugno l’udienza di aggiornamento. Il Tar ha chiesto alla Prefettura di Ragusa una nuova verifica delle schede nell’ambito di una rinnovata fase istruttoria, proprio per evitare che il ricorrente chieda il riconteggio complessivo. L’attuale primo cittadino è difeso dal professore Michele Alì. L’attività amministrativa del sindaco Venticinque prosegue senza scossoni.

(Fonte: sciclinews.com)