Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 19 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 17:39
SCICLI - 13/12/2017
Politica - Richiesta presentata ufficialmente dai consiglieri di opposzione

Scicli: mozione di sfiducia al presidente del consiglio

Danilo Demaio non avrebbe rispettato il ruolo dell’opposizione. Start Scicli ribatte Foto Corrierediragusa.it

I consiglieri di opposizione hanno presentato una mozione di sfiducia nei confronti del presidente del Consiglio.Danilo Demaio (foto), eletto nella lista di Start Scicli, non avrebbe rispettato il ruolo che la carica gli impone limitando gli spazi dell’opposizione e dimostrando mancanza di rispetto. Lo scrivono i consiglieri Marino, Buscema,Trovato, Caruso e Giannone alla luce del dibattito sulla esosità delle bollette Tasi e Tari e dei consumi idrici che aveva indotto l’opposizione a presentare una richiesta di votazione per un ordine del giorno che è stata rifiutata dal presidente.

Da qui la presentazione della mozione di sfiducia ma anche la reazione del movimento Start Scicli che rileva «l’incongruenza del documento presentato con quanto espresso nel regolamento. Lo stesso Presidente alla richiesta del consigliere Caruso si è anche assunto l’onere di far pervenire agli organi competenti quanto annotato nel verbale della seduta per garantire la trasparenza e legalità delle proprie azioni». La mozione di sfiducia dovrebbe essere votata dai 23 dei consiglieri per essere approvata ma l’opposizione non può contare su questi numeri pur se la richiesta ha una valenza strettamente politica.