Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 19 Novembre 2017 - Aggiornato alle 20:33 - Lettori online 739
SCICLI - 20/10/2017
Politica - Il candidato all’Ars interviene sul futuro del nosocomio sciclitano

Teo Gentile: "Una commissione per il Busacca"

Si batterà per il mantenimento del pronto soccorso e il potenziamento di tutti i servizi sanitari Foto Corrierediragusa.it

"Insediare un comitato tecnico di controllo formato da esperti in diritto amministrativo e da professionisti del mondo sanitario al fine di garantire il controllo e la legalità sulla gestione dei servizi previsti dal Piano regionale sanitario al «Busacca» di Scicli": è quanto chiede l’avvocato Teo Gentile, candidato alle elezioni regionali del 5 novembre prossimo, nella lista Popolari e Autonomisti (foto), in ordine alle problematiche sanitarie aperte e in particolare al potenziamento del Pronto Soccorso del nosocomio sciclitano. «Sono come cittadino di Scicli e come esponente politico sono fortemente preoccupato, dichiara Teo Gentile, delle voci che girano intorno al rischio di una chiusura del Pronto Soccorso del «Busacca». Il momento è troppo sospetto in quanto c’è l’attesa del passaggio da un’amministrazione regionale ad un’altra. Oggi tutto dovrebbe rimanere a bocce ferme e invece c’è qualcuno che vuole che si giunga all’obiettivo della chiusura di un servizio sanitario essenziale. Lancio la sfida a quanti hanno orecchie per intendere. Mi batterò non solo per il potenziamento del Pronto Soccorso ma per dotare il «Busacca» di Scicli di tutti i servizi sanitari che sono stati previsti nel piano di riordino, senza se e senza ma».