Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 23 Settembre 2017 - Aggiornato alle 19:00 - Lettori online 571
SCICLI - 27/12/2016
Politica - L’amministrazione Giannone chiede indietro 723 mila 222 euro

Decurtazione entrate illegittima per comune Scicli

Presentata istanza ai Ministeri dell’Economia e dell’Interno Foto Corrierediragusa.it

Una decurtazione delle entrate considerata illegittima dall’amministrazione comunale di Scicli. Per tale ragione il Comune ha chiesto al Ministero dell´Economia e delle Finanze e al Ministero dell´Interno il rimborso di 723 mila 222 euro. Tutto nasce da una sentenza della Corte Costituzionale, la 129 del 2016, relativa alla determinazione della riduzione del Fondo Sperimentale Riequilibrio 2013. L´alta Corte ha ritenuto che la riduzione dei trasferimenti statali, decisa nel 2013, sia illegittima, e che i Comuni possano chiedere il rimborso in maniera retroattiva. Nei giorni scorsi, la giunta Giannone, su proposta dell´assessore al bilancio Giorgio Vindigni (foto), ha presentato istanza ai Ministeri dell´Economia e dell´Interno affinché i 723 mila euro di minori trasferimenti del 2013 vengano ora riconosciuti e accreditati nelle casse del Comune.