Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 20 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 9:16 - Lettori online 1040
SCICLI - 13/12/2016
Politica - Il sindaco Enzo Giannone ha intanto messo in moto alcune iniziative

Scicli ricorre al Tar per sanzione sforamento conti

Martedì prossimo si insedia il nuovo consiglio comunale dopo 18 mesi di commissariamento Foto Corrierediragusa.it

Il sindaco Enzo Giannone (foto) non ci sta e ha deciso di ricorrere al Tar del Lazio contro l’irrogazione della sanzione disposta dal Direttore della Direzione centrale della Finanza locale per lo sforamento del patto di stabilità 2015.

Se la sanzione fosse, infatti, irrogata l’ente vedrebbe ridotti i trasferimenti statali di 581 mila euro, con grave pregiudizio per le finanze comunali. La giunta Giannone ha deciso pertanto di presentare ricorso al Tar del Lazio contro la sanzione per lo sforamento del patto di stabilità 2015. Il recupero di circa 600 mila euro è vitale per garantire servizi essenziali in un momento in cui l’amministrazione deve fare i conti con limiti di spesa stringenti.

L’amministrazione ha intanto voluto dare un segnale alla città accendendo le luci di Natale nel centro storico. Un cambiamento rispetto al più recente passato anche per dare un segnale visibile a tutti i cittadini. Non sono mancati gli incontri da parte di sindaco ed assessori per sentire gruppi e associazioni. Enzo Giannone si vuole muovere nel solco della condivisione, della partecipazione. Piccoli segnali, come la pulizia della bambinopoli di piazza Italia o l’incontro con le associazioni sportive. Martedì prossimo intanto si insedierà il consiglio comunale e comincerà la vera e propria attività amministrative dell’ente dopo 18 mesi di commissariamento.