Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 18 Agosto 2017 - Aggiornato alle 12:44 - Lettori online 798
SCICLI - 04/11/2016
Politica - I candidati al massimo consesso cittadino sono 208

Sarà rosa il consiglio comunale Scicli?

Amministrative cruciali per la città Foto Corrierediragusa.it

L’avanzata delle donne, il ritiro di consiglieri storici e tante trasmigrazioni. Le tredici liste per un totale di 208 candidati ai 16 posti del nuovo consiglio comunale dicono anche che il solo Pd, dopo tanti dibattitti interni e contrasti tra i due circoli, è «riuscito» a presentare una lista ridotta con soli 12 candidati, unica nel panorama elettorale della città. Una «anomalia» se si considera il peso e il ruolo che il partito ha storicamente rappresentato nel passato anche più recente. Sarà una elezione dalle tinte rosa non solo perché su cinque candidati a sindaco tre sono donne, Rita Trovato, Maria Borgia e Concetta Morana, ma anche perché le aspiranti consigliere sono 83 con larga rappresentanza di neo laureate e professioniste. Un segno di rinnovamento è anche il ritiro dopo cinque legislature di Rocco Verdirame e Turi Carbone, ex Dc e Psi rispettivamente, poi assessori; Verdirame è stato anche primo punto di riferimento del sindacato in città.

A proposito di donne non è un caso che Enzo Giannone abbia già indicato in Caterina Riccotti e Viviana Pitrolo i due assessori, entrambe provenienti da Start Scicli, il movimento che dà linfa allo schieramento che sostiene il dirigente scolastico. In Start Scicli trova posto anche il presidente del Movimento Danilo De Maio mentre nella lista Cittadini per Scicli ci sono due nomi «pesanti» come l’ex assessore della giunta Venticinque, Giorgio Vindigni e l’avvocato Teo Gentile. «Scicli Bene Comune» con la presenza di Resi Urato e l’ex Pd Daniele Occhipinti e la lista Giannone Sindaco che annovera anche l’ex consigliere Guglielmo Scimonello, già in Territorio, chiudono il quadro. Da segnalare in «Scicli Bene Comune» il candidato più giovane, Edoardo Morana, classe 92’, appena 24 anni.

Rita Trovato scende in campo con ben sei liste a sostegno, uno schieramento trasversale che annovera il Pd, capolista l’uscente Claudio Caruso, l’uscente Marco Causarano e la new entry Omar Falla, da molti indicato come il possibile vice della Trovato. Orazio Ragusa ha schierato la sua fanteria nella lista Udc per sostenere la Trovato. Ci sono gli uscenti Marco Lopes e Mario Marino, e nomi accreditati come il presidente dell’Opera Pia Busacca, Francesco Migliorino e Mariana Buscema. Nino Minardo con «Scicli popolare» schiera l’ex Pd Christian Catera e Mauro Ingallinesi mentre «Città in Movimento» ha in Peppe Puglisi, ex consigliere, il suo punto di forza. Il M5S si affaccia all’elezione con una lista di giovani, alle prime esperienze politiche e punta soprattutto sul voto d’opinione e di protesta visto che il suo radicamento in città è molto relativo. Maria Borgia che ha dovuto allestire «Rivoluziona Scicli» dopo il ritiro del simbolo da parte di Forza Italia punta sul magistrato Benito De Grazia e Michele Roccaro, già segretario cittadino forzista, che ha preferito lasciare il partito e abbracciare la causa della candidata a sindaco.

I 5 CANDIDATI SINDACO
Cinque candidati a sindaco: Enzo Giannone, Rita Trovato, Concetta Morana, Maria Borgia e Carmelo Vanasia. E poi ancora 13 liste e 208 candidati al consiglio comunale. La novità dell’ultima ora alla presentazione delle liste per le elezioni che si terranno il 27 di questo mese e il cui giorno ultimi utile era quello di mercoledì allo scadere di mezzogiorno, con eventuale ballottaggio l’11 dicembre, riguarda Forconi e Forza Italia. Almeno nei pronostici chi ci ha guadagnato da questo cambiamento dell’ultima ora è il preside Enzo Giannone perché ha incassato il sostegno dei Forconi di Mariano Ferro, orientati ad appoggiarlo, e soprattutto di Forza Italia che ha ritirato il proprio sostegno a Maria Borgia e vuole sostenere, almeno nelle intenzioni del suo commissario, Giannone. E’ stata la decisione del commissario forzista Giovanni Mauro a scompaginare la lista perché ha ritirato il simbolo del partito alla Borgia e ha fatto trapelare di vedere bene Enzo Giannone. Cosa abbia a che fare un movimento di centro destra con un candidato orientato a sinistra, ambientalista e di formazione progressista non è dato sapere e testimonia l’assoluta confusione che regna in seno al partito del Cavaliere anche negli Iblei.

La Borgia non ha gradito e prosegue per la sua strada candidandosi con la lista civica Rivoluzione Scicli. Con Enzo Giannone, ufficialmente, ci sono Start Scicli, Cittadini per Scicli e Scicli Bene comune. Una corazzata politica, almeno sulla carta, è Rita Trovato, che conta su sei liste «pesanti», visto che ha incassato il sì di Udc, Pd, Scicli Popolare e Ncd di Nino Minardo, e le liste civiche Città in Movimento, Sicilia Futura e Prospettiva democratica. Per Rita Trovato c’è l’incognita dell’altra metà del Pd, ovvero il secondo circolo che aveva insistito per le primarie e portato avanti il nome del senatore Mario Occhipinti.

Tutto da vedere come si orienterà il secondo circolo, se seguirà, cioè, le direttive del partito o si schiererà con un candidato come Giannone che è comunque nell’area della sinistra. Corre da solo, come da copione, il M5S, che ha in Concetta Morana la sua candidata. I pentastellati hanno scarso radicamento in città ma godono del voto di opinione, tutto da vedere se in una competizione che si annuncia combattuta riusciranno ad andare almeno a ballottaggio. Luigi Di Maio ha cominciato a tirare la volata alla candidata del movimento e si annuncia anche la venuta di Alessandro Di Battista a breve. Tutto da verificare se l’arrivo e il peso dei leader nazionali funzionerà.

Quinto candidato, ma primo ad ufficializzare il suo nome con Progetto Civico per Scicli è Carmelo Vanasia. A Scicli si voterà con la nuova riforma elettorale approvata in agosto dall’Ars. Diventerà sindaco il candidato che avrà ottenuto il 40% dei voti, risultato che, se ottenuto anche dalla coalizione a supporto, permetterà di ottenere il 60% dei seggi in consiglio. Con la nuova riforma ritorna anche l’effetto trascinamento ed è confermata la parità di genere; sarà possibile dare un voto a due candidati al consiglio comunale purchè di sesso opposto e all’interno della stessa lista.

TUTTE LE LISTE ED I CANDIDATI AL CONSIGLIO COMUNALE

Lista Cittadini per Scicli:
Vindigni Giorgio Giuseppe
Gentile Matteo (detto Teo)
Mirabella Felicia Maria (detta Licia)
Castronuovo Antonino
Lorefice Emanuele Piero (detto Nello)
Piccione Antonella
Gennaro Luca
Firullo Angelo
Buscema Alessandra
Grimaldi Salvatore (detto Sandro)
Scalzo Daniela Vittorina (detta Daniela)
Occhipinti Romina
Blundetto Eugenia
Fiocco Francesco
Burgaletta Martina
Miceli Giuseppe (detto Fortunato)

Lista Enzo Giannone Sindaco
Blanco Angelo
Bonincontro Lorenzo
Carnemolla Vincenzo
Di Gabriele Joe Roberto
Drago Danilo Concetto
Epiro Bartolomeo
Gallaro Rosa
Gambuzza Domenico
Giallongo Raffaele
Giannone Giovanni
Gianvecchio Giusi
Gintoli Margherita
Monteforte Annalisa
Parisi Assenza Enrico
Scimonello Guglielmo
Xilurakis Gabriella

Lista Scicli Bene Comune
Burletti Guglielmo (detto Mimmo)
Caravotta Alfonso
Carnemolla Claudia Maria
Carpino Pasquale (detto Lino)
Contarini Maria Teresa
Corrado Antonino
D’Antiochia Maria Carmela
Ereddia Maria
Fiorilla Stefania
Iurato Maria Teresa (detta Resi)
Mirabella Ignazio Bruno
Edorardo Morana
Occhipinti Daniele
Portelli Guglielmo
Sudano Giovanni
Cicero Luigi

Lista Start Scicli
Demaio Danilo
Riccotti Caterina
Aprile Giuseppe
Schembri Federica
Pacetto Consuelo
Alecci Antonino
Manenti Riccardo
Savà Pietro (detto Piero)
Iabichino Alessandro (detto Iabichino)
Scala Emanuele
Carrubba Carmela (detta Melania)
Gazzè Sabina
Alfano Daniele
Iabichino Antonio
Arrabito Sonia
Carbone Giuseppina

A sostegno del candidato Rita Trovato ci sono 6 liste, ovvero PD, UDC, Scicli popolare, Laboratorio Scicli, Città in movimento, Prospettiva Democratica.Gli assessori designati sono Omar Falla e Maria Rosa Lopes.

Lista PD
Caruso Claudio
Adamo Giulia
Agolino Antonino
Arrabito Emilia
Aquilino Gianpaolo
Buonuomo Elisiano
Cannata Alessandra
Carrubba Viviana
Causarano Marco
Falla Omar Bartolomeo
Migliorino Laura
Schembari Alessandra

Lista UDC
Arrabito Giuseppe
Battaglia Athos
Buscema Marianna
Carrubba Debora
Caruso Andrea
Cottone Fabio
Di Giacomo Giovanna
Di Stasi Luciana
Ficili Carlo
Giovanni Pisana
Lopes Marco
Marinero Giuseppe
Migliorino Francesco (detto Franco)
Salemi Maria Antonietta
Vaccaro Romina

Lista Scicli Popolare
Mallo Gianluca
Coraci Pietro
Cannella Debora
Barone Sandro
De Carlo Maria Concetta (detta Concita)
Marinero Giuliana
Carcarello Manuela
Causarano Andrea
Ingallinesi Mauro
Giannone Vincenzo (detto Enzo)
Lucenti Bruno
Catera Christian
Stornello Giulia
Tetti Manuela
Cataudella Massimo
Baglieri Monica

Lista Laboratorio Scicli
Padua Giovanna
Muriana Stefania
Ereddia Giuseppe
Pacetto Guglielmo
Battaglia Giulia
Prete Sara
Lo Iacono Maria Michela
Augugliaro Oscar Bartolomeo
Manduca Angelo Michele
Vaccaro Carla
Manenti Davide
Musso Federica
Buscema Paolo
Iacono Salvatore
Ficicchia Ferdinando
Arrabito Alessandro

Lista Città in Movimento
Aprile Antonino
Benvenuto Patrizia
Cannella Ettore
Cappello Giovanni
Di Martino Gianni
Di Natale Daniela
Falla Florinda
Ingallinesi Riccardo
Lattuca Stefania
Lutri Salvatore
Portelli Carmelo (detto Massimo)
Puglisi Giuseppe (detto Peppe)
Rinzivillo Nicoletta
Tasca Mario
Trovato Bartolomeo
Zisa Stefania

Lista Prospettiva Democratica
Mariotta Giuseppe
Castorina Federica
Inì Vincenzo
Brafa Giuseppe
Ranzani Caterina
Minauda Alessia
Tasca Ersilia
Rocca Orazia
Vindigni Elisabetta
Ventura Monia
Giavatto Guglielmo
Vilardo Mariagessica
Portelli Natalino
Causarano Carmelo
Cartia Sandro

A sostegno del candidato Concetta Morana vi è un´unica lista
Lista Movimento Cinque Stelle
Sebastiano Albergamo
Michele Aprile
Giuseppe Arrabito
Palma Borzacchiello
Guglielmo Burletti
Piero Angelo Causarano
Tiziana Cicero
Bartolomeo Donzella
Giuseppe Giacalone
Girolamo Manenti
Michelangelo Manenti
Mariacristina Nigro
Elio Puglisi
Evelina Ragusa
Laura Scifo

A sostegno del candidato Carmelo Vanasia vi è un´unica lista. Gli assessori designati sono Romina Incardona e Giacomo Occhipinti.
Vanasia Sindaco
Vanasia Francesco
Arrabito Francesco
Aprile Ignazio
Denaro Giuseppe
Scifo Ignazio
Giardina Vincenzo
Paolino Giuseppe
D´Amico Giorgio (detto Gino)
Fortino Salvatore
Mormina Antonino
Incardona Romina
Ereddia Marisha (detto Mareska)
Allibrio Maria Teresa
Terranova Maria
Buscemi Rosaria
Lopes Maria Rosa

A sostegno del candidato Maria Borgia vi è un´unica lista
Rivoluziona Scicli
Maria Borgia
Benito Romano Vittorio De Grazia
Michele Roccaro
Rossella Fede (Rossi Fede)
Luigi Cassio Tesforo Dipace
Lasagna Liuzzo Vincenza (Cinzia Liuzzo)
Nadia Rinzo
Adriano Filippo Lazzara
Rosaria Zocco
Manuel Pacetto
Davide Giavatto
Francesco Agosta (Francesco Saponando)
Gualtiero Tedeschi
Emiliano Migliorisi
Ereddia Antonino (Anthony Ereddia)
Giovanna Modica