Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 955
SCICLI - 13/09/2014
Politica - La Giunta Susino ha approvato il bilancio preventivo 2014

Polemiche Tasi e approvazione bilancio a Scicli

Intervengono i consiglieri Causarano e Aquilino Foto Corrierediragusa.it

La delibera contenente le previsioni sull´aliquota della nuova Tasi, la tassa sui servizi indivisibili, è passata dal Consiglio comunale di Scicli così come era stata approvata dall´Amministrazione: si pagherà il 2,5 per mille per tutte le unità immobiliari (fatta eccezione per i fabbricati rurali ad uso strumentale per i quali l´aliquota massima non potrà eccedere il limite dell´1 per mille). Alcuni consiglieri avevano provato a presentare un emendamento per abbassare questa aliquota sulle rendite catastali minori, ma la proposta non è nemmeno stata posta in discussione dato il parere negativo del dirigente del settore tributi: l´atto finale, difatti, non poteva che essere perfettamente coerente con quanto era stato previsto dagli stessi consiglieri comunali nella nuova bozza del Piano di riequilibrio. La delibera sulla Tasi è passata con dieci voti favorevoli, seppur con le rilevanti assenze dei consiglieri dell´Udc, di Territorio e di Simone Miceli della lista "Liberi e Concreti".

Marco Causarano e Gianpaolo Aquilino hanno votato favorevolmente, accrescendo nei fatti le distanze con la segreteria di Armando Cannata, le cui prese di posizione li avevano nei fatti costretti ad uscire dall´aula durante l´approvazione del Piano. "Il voto sulla Tasi - ha commentato Causarano - vuole essere un atto di serietà. La decisione sul voto finale è stata molto sofferta, anche per la consapevolezza di dover assumere una decisione importante per la città senza farsi condizionare da una demagogia imbarazzante". In una nota congiunta Causarano e Aquilino rincarano la dose scrivendo tra l’altro che «Non è accettabile che a proporre la maldestra levata di scudi siano proprio quei partiti i cui consiglieri comunali hanno completamente disertato la seduta consiliare dell’8 settembre scorso quando all’ordine del giorno c’era proprio la votazione sulla Tasi».

Intanto la Giunta Susino ha approvato il bilancio preventivo 2014 in piena armonia con il Piano Pluriennale di Riequilibrio approvato dal Consiglio il 3 Settembre 2014. L´obiettivo del bilancio è il mantenimento della pressione fiscale globale (tributi allo Stato e all´Ente) nei limiti dell´anno 2013, con provvedimenti per la salvaguardia delle fasce dei soggetti meno abbienti che potranno essere ulteriormente migliorati. In pochissimi giorni è stato pertanto portato a compimento un ulteriore passo di estrema importanza. Infatti, con il Piano di Riequilibrio e i due bilanci 2013 (preventivo e consuntivo), divengono 4 i documenti essenziali per la vita della Città che la Giunta «tecnica» del sindaco Susino ha esitato nel giro di soli 7 mesi, ponendo le basi di una rigorosa impostazione economico – finanziaria che condurrà Scicli fuori dai rischi di una gestione commissariale che avrebbe aumentato tutte le imposte e le tasse alla massima aliquota azzerando i servizi per i cittadini.