Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 897
SCICLI - 05/09/2014
Politica - La politica resta in fermento

Veleni e ripicche a Scicli tra M5S, Pd e Ncd

Girandola di comunicati al vetriolo Foto Corrierediragusa.it

Il Movimento 5 stelle ci va giù duro e denuncia una presunta irregolarità "Con cui l’amministrazione Susino ed il Consiglio comunale - si legge testualmente in un comunicato - operano sin dal loro insediamento.
Ci chiediamo - prosegue la lunga nota - se sia regolare che un Consiglio Comunale non sia ancora riuscito ad eleggere un Vice-presidente. Ci chiediamo se sia regolare che il Presidente Bramanti, in malattia da quasi un mese, convochi le adunanze comodamente da casa propria con gli incartamenti che fanno la spola tramite un messo comunale. Ci chiediamo se sia regolare che il Piano di Riequilibrio venga approvato con soli 8 voti favorevoli.

Ma la questione è ancora più seria quando si approfondisce la materia per scoprire che il Piano di Riequilibrio non porta con se alcun parere favorevole da parte degli organi «tecnici» nelle persone del Capo contabile del Comune e del Collegio dei Revisori. Il primo ha cambiato parere in corso d’opera provocando le manifeste ire del consigliere Verdirame, il secondo - conclude la nota - non ha prodotto alcun parere perché non a conoscenza del Bilancio previsionale 2014 (di cui non si ha traccia) necessario per un serio confronto atto all’accertamento della congruità delle somme".

Nel frattempo il Pd dice "Sì ad un piano di riequilibrio che ripartisca equamente i carichi finanziari sui cittadini-contribuenti, o su enti e imprese". Questo il messaggio chiaro del Pd che, partecipando alla seduta consiliare e non al voto del provvedimento, chiede ancora di affrontare un ampio e serrato confronto per fare chiarezza e dare informazioni obiettive alla città su quanto si sta facendo "Nell’estremo tentativo - si legge nella nota - di porre rimedio ad anni di mala gestione che nelle ultime due «legislature» del cosiddetto Centro Destra e a Liste Civiche che hanno sostenuto i rispettivi candidati Sindaci".

Intanto per Ncd "Farebbe bene il Pd ad assumersi le proprie responsabilità ed evitare di fare l’ambiguo gioco dello scarica barile. Un atteggiamento maturo sarebbe quello di uscire allo scoperto e fare chiarezza in merito all’appoggio a Susino che un giorno viene incitato alle dimissioni e l’altro alla responsabilità". Ncd Scicli chiude la sua nota affermando di essere "Sempre più convinto che i danni fatti da questa giunta, nata dal ribaltone, sono troppi ed il prolungarsi di questo stato di cose porterà la città alla completa catastrofe".