Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 878
SCICLI - 30/11/2013
Politica - Avevano già presentato una mozione di sfiducia nei confronti del sindaco chiedendone le dimissioni

A Scicli consiglieri opposizione bocciano aumento tasse

A forte rischio l’approvazione del Bilancio e si aprono le porte al dissesto Foto Corrierediragusa.it

Dieci consiglieri dell´opposizione hanno bocciato le delibere riguardanti l’aumento dell’Imu per le seconde case, dell’addizionale Irpef e della Tarsu. Guglielmo Scimonello di Megafono, Giorgio Vindigni e Bartolo Ficili del Gruppo misto, Bernadetta Alfieri e Guglielmo Ferro di Scicli Bene comune, Claudio Caruso, Marco Causarano e Gianpaolo Aquilino del Pd e Rocco Verdirame e Salvatore Pellegrino dell’Mpa-Pds nella loro lunga dichiarazione di voto hanno manifestato la loro impazienza nell´attendere una svolta nell’attività del sindaco Franco Susino (Franco Susino) ed hanno espresso il loro voto contrario alle delibere portate in aula con carattere d’urgenza perché propedeutiche all’esame ed all’approvazione del Bilancio di previsione 2013. Franco Susino ha potuto contare solo su sette voti ed ha dovuto incassare il colpo.

Gli stessi consiglieri di opposizione avevano firmato nei giorni scorsi una mozione chiedendo le dimissioni di Susino e l´indizione di nuove elezioni. La bocciatura mette a forte rischio la tenuta dell´amministrazione e soprattutto i conti dell´ente esponendo al rischio dissesto. A meno che Susino non trovi le misure necessarie per tamponare il vuoto apertosi con la bocciatura delle tasse. E´ una corsa contro il tempo e non è detto che il sindaco ci riesca.