Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1407
SCICLI - 26/08/2012
Politica - In piazza Mormino Penna il candidato tende anche la mano a Fli ed al Nuovo Polo

Da Scicli Crocetta difende la sua alleanza con Udc: "Niente cuffariani"

L’ex sindaco di Gela rispedisce al mittente le critiche nei suoi confronti Foto Corrierediragusa.it

Rosario Crocetta (foto) conferma la sua relazione speciale con l’Udc ma tende anche la mano a Fli ed al Nuovo Polo, ovvero ai lombardiani ed al Movimento per la Gente. Il candidato del Pd vuole insomma una coalizione a largo raggio senza alcuna ghettizzazione, ma a sinistra ha trovato il muro di Sel ed IdV che hanno, da parte loro, costituito uno schieramento alternativo ed unitario con i Verdi e Fed. Uno schieramento alternativo alle scelte di Crocetta che è visto sempre più organico al sistema di potere in Sicilia.

L’ex sindaco di Gela ha comunque confermato la sua linea nell’incontro pubblico tenuto in via Mormino Penna a Scicli e rinviato al mittente le critiche nei suoi confronti: «Quale sarebbe la colpa dell´Udc? È stato ormai ripulito dai cuffariani, ed io sono orgoglioso di avere accanto a me l´Udc che ha anche fatto una scelta di campo, mettendo da parte i personalismi. Il rapporto con gli alleati è forte ed a tutti voglio ricordare che con la sola sinistra abbiamo sempre perso le elezioni, si pensi al percorso della Borsellino o della Finocchiaro.

La verità è solo una: alcuni vorrebbero chiuderci in un ghetto, in una nicchia isolata, noi non lo consentiremo". C’è attesa dunque per le decisioni che il Movimento per la Gente di Maurizio Zamparini assumerà rispetto alla candidatura di Crocetta ma anche per i lombardiani l’offerta di Crocetta può essere una opzione. A Scicli Crocetta ha spiegato ed illustrato il suo programma. Legalità, trasparenza, rigore sono le parole guida di Crocetta che ha sintetizzato anche la sua filosofia per il rinnovamento dell’apparato burocratico della Regione. Più lavoro e meno «mangiatoie».