Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 943
SCICLI - 18/03/2012
Politica - Sono Franco Susino, Armando Cannata, Giorgio Vindigni, Dora Bovento ed Adolfo Padua

A Scicli cinque candidati ufficiali a sindaco

Susino ha stretto un accordo tra forze moderate e movimenti cittadini siglato da "Patto per Scicli-Susino sindaco", "Liberi e Concreti", Udc, "Territorio", Mpa, "Scicli e Tu", Fli, e "Cantieri Popolari", per tentare di vincere le elezioni e governare la città

Sono cinque i candidati a sindaco di Scicli. Enzo Catera si è sfilato e la presentazione della sua lista è stata perlomeno rinviata. Restano così in lizza Adolfo Padua sostenuto dalle liste «25 Aprile», «5 sindaci per Scicli», «Terramia». Armando Cannata è invece il candidato su cui puntano il Pd e le forze della sinistra L´attuale capogruppo del Pd è sostenuto dunque dal Pd, Idv, Sel, Fed e dalla lista "Scicli bene comune".

Franco Susino è al momento il candidato che ha il maggior numero di liste al suo fianco: Udc, Scicli e tu, Patto per Scicli, Susino Sindaco, Liberi e concreti, Mpa, Cantieri popolari. Giorgio Vindigni si affida a Scicli nel cuore e Dora Bonvento appare sempre più come la candidata dle centro destra anche se ancora il Pdl non si è espresso. La Bonvento dovrebbe fare riferimento a Nino Minardo e quindi ad Idea di centro ed al Pdl.

LA CANDIDATURA DI FRANCO SUSINO

E´ ufficiale, Franco Susino è candidato a sindaco. Susino ha stretto un accordo tra forze moderate e movimenti cittadini siglato da "Patto per Scicli-Susino sindaco", "Liberi e Concreti", Udc, "Territorio", Mpa, "Scicli e Tu", Fli, e "Cantieri Popolari", per tentare di vincere le elezioni e governare la città.
«La delicata situazione economica e sociale della città necessita – spiega Franco Susino – un´azione politico-programmatica di rilancio, finalizzata ad una gestione largamente condivisa e collegiale, attraverso gli obiettivi programmatici della coalizione». Lui si definisce «il sindaco di tutti gli sciclitani» e dice di mettere al centro della sua azione amministrativa «i valori rivolti alla persona, alla famiglia, alla scuola, al lavoro, all´imprenditoria, alle piccole e medie imprese, alla cultura e al turismo sostenibile».

Il centro sinistra si presenta unito alla competizione elettorale e la soddisfazione trapela da un comunicato. «Ci rivolgiamo – si legge in una nota del centrosinistra – a quanti in maniera decisa si riconoscono nei valori del centrosinistra, nel riformismo democratico, nell´impegno civile e solidale. I temi del lavoro e dello sviluppo, dell´accoglienza e della solidarietà, dell´ascolto e della sussidiarietà».


IL RITORNO DI ADOLFO

Adolfo Padua, sostenuto da due liste, «5 sindaci per Scicli» e «Terra mia», ha rotto gli indugi ed ha aperto la campagna elettorale presentando le liste che lo sostengono ed annunciando che potrebbe essercene un’altra la «25 aprile». Padua è un cavallo di ritorno essendo stato sindaco dal 95 al 98’ Padua si è subito mostrato determinato, illustrando le linee guida del suo programma per il rilancio della città. «"5 sindaci per Scicli" – ha chiarito – significa che i quattro assessori scelti, in caso di vittoria, avranno lo stesso peso del sindaco nelle scelte e nelle decisioni». Accanto al candidato Bartolo Mililli che, per tre anni, fu assessore allo Sviluppo economico nella sua prima giunta nel 95’.