Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1438
SCICLI - 24/11/2011
Politica - Il 28 novembre il sindaco annuncerà i nomi della giunta «tecnica»

Venticinque motivi per lasciare il Pdl e aderire al Territorio, il movimento dei sindaci delusi

Consiglio comunale agitato. Anche Bartolo Venticinque, figlio del primo cittadino e consigliere Pdl, lascia il partito e segue il padre. I probabili nuovi «migliori» della giunta: Angelo Giallongo, Vincenzo Iurato, l’ingegnere Celestre e Lilli Carbone
Foto CorrierediRagusa.it

Autosospensione dal Pdl, azzeramento della giunta e annuncio della nuova squadra per il 28 novembre. Ce n’è di carne al fuoco nella politica sciclitana! Giovanni Venticinque (foto) è sopravvissuto alle fauci dei cani del Pisciotto ma rischia di essere azzannato dalle dentiere di Nino Minardo e di Orazio Ragusa. C’è chi giura, conoscendo il suo carattere, che Giovanni seguirà il fondatore del «Territorio» Nello Dipasquale e Lucio Schembari, movimento che riesce, a quanto pare, ad «integrare» e a far convivere bene gli «indignados» del Pdl ragusano.

I PROBABILI NUOVI ASSESSORI
Fino a tarda sera, è stata bagarre in via Mormino Penna. Di positivo per il sindaco, il recupero dei rapporti politici con il figlio Bartolo, prima pessimi, ora di nuovo buoni. Secondo indiscrezioni, Venticinque avrebbe in mente questi «migliori» per la nuova squadra assessoriale. Angelo Giallongo e Vincenzo Iurato (i due punti di riferimento dai quali Venticinque intende ripartire con il governo tecnico); l’ingegnere Celestre, espressione del consigliere comunale Rocco Verdirame (Progetto Scicli), e l’ex consulente Lilli Carbone. Venticinque non nomina gli altri due, consapevole che dal 1° gennaio 2012 la nuova legge gli riduce gli assessorati da 6 a 4. Salterebbero della vecchia giunta, Vincenzo Giannone e Giorgio Vindigni. Questa, secondo indiscrezioni mentre è in corso il Consiglio comunale, la nuova amministrazione di Scicli che scadrà nel 2013.

FINO AL 2013 POTREBBERO SOSTENERLO SOLO 3 CONSIGLIERI
Chi conosce il temperamento di Giovanni Venticinque, sostiene che in condizioni psicologiche e politiche così tese non potrà arrivare alla scadenza naturale. Lo immaginano, ma non lo dicono, Nino Minardo e Orazio Ragusa, i deputati attualmente in rotta di collisione con il sindaco. «Forte di un consiglio debole- sostengono alcuni commentatori politici- Venticinqe non potrà andare lontano con una maggioranza consiliare composta da 3 soli consiglieri, il figlio Bartolo, Maurizio Arrabito e Rocco Verdirame. E allora? O si dimette o avrà pronta la mozione di sfudicia».

I PARTITI CHE L´HANNO MOLLATO: "SCICLI NON MERITA QUESTO TRATTAMENTO DA VENTICINQUE"
Se si è arrivato a tanto, è perché in queste ultime ore sono volate parole troppo grosse fra le parti. «La politica non segue i criteri della meritocrazia- ha denunciato Venticinque- e la giunta e l’amministrazione sono spesso terreno di caccia di chi cerca consenso in spregio a qualsiasi logica amministrativa». Il riferimento è ai due «cacciatori» Nino Minardo e Orazio Ragusa. I quali ricambiano in questo modo a nome di Pdl, Udc, Pid, Scicli e Tu, Terra Mia, Idea di Centro: «Riteniamo che Scicli non meriti di essere trattata in questo modo dal sindaco Venticinque, che annuncia la ‘giunta dei migliori’ come se volesse porsi ad unico obiettivo il mantenimento della ‘poltrona’ solo assieme a chi è pronto a dirgli sempre sì, senza ‘se’ e senza ‘ma’». Come finirà? Ne sapremo di più il 28 novembre.