Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 734
SCICLI - 14/02/2011
Politica - Scicli: verifica dopo i cambi di casacca

Giunta azzerata, Venticinque avoca a sè le deleghe

La verifica politica si concluderà in 5 giorni

Il sindaco di Scicli Giovanni Venticinque ha azzerato stamani la sua giunta, avocando a sé le deleghe. Di fatto, i 6 assessori continuano a restare in carica, ma senza deleghe. La nuova giunta dovrebbe essere presentata entro venerdì. Il primo cittadino ha assunto questa drastica decisione dopo i recenti cambi di casacca che aveva mutato la geografia politica in giunta, in particolare con la costituzione ufficiale del Pid di Peppe Drago, nelle cui fila era passato dall’Udc l’assessore Maurizio Miceli.

Intanto il deputato regionale sciclitano Orazio Ragusa rifiuta garbatamente il ramoscello di ulivo che gli era stato offerto dal leader ibleo dei Popolari per l’Italia di domani (Pid) Giuseppe Drago. Drago, dopo le polemiche delle scorse settimane scaturite dalla scissione dall’Udc per fondare il Pid, aveva lanciato segnali di pace a Ragusa, ma quest´ultimo pare non voglia saperne.

L’occasione era stata data dalla nascita ufficiale del Pid a Scicli, che conta su un gruppo consiliare composto dai consiglieri comunali Salvatore Calabrese e Antonino Rivillito, quest’ultimo altresì presidente del consiglio. Il Pid è presente in giunta anche con l’assessore ai servizi sociali e alle manutenzioni Maurizio Miceli, all’epoca primo degli eletti in consiglio comunale proprio nelle fila dell’Udc.