Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1109
SANTA CROCE CAMERINA - 10/07/2013
Politica - E’ il secondo amministratore che se ne va in poco più di un anno

Giunta perde pezzi: si dimette l´assessore Rosario Pluchino

L’interessato lascia per diversità di vedute rispetto al sindaco Iurato
Foto CorrierediRagusa.it

La giunta comunale perde il secondo assessore nel giro di più di un anno. Ieri mattina si è dimesso Rosario Pluchino (foto), assessore ai servizi idrici, ambiente e sicurezza. Nella sua lettera di dimissioni, rivolgendosi al sindaco Franca Iurato, Pluchino ricorda al primo cittadino che «i punti cardine del suo programma - programmazione, concertazione, trasparenza, comunicazione - che ho condiviso non solo rimangono disattesi ma, sono ormai convinto, non fanno parte della sua cultura politica. E’ per questo motivo – incalza l’ormai ex assessore - che rassegno le dimissioni dalla carica assessoriale da lei affidatami. Il mancato rispetto di questi, per me irrinunciabili, principi, sono evidenti in alcuni provvedimenti che lei ha adottato in modo spregiudicato anche in mia assenza e mettono in risalto il distacco fra la sua politica di palazzo e il contatto quotidiano con la gente che personalmente prediligo. E quando in quel palazzo i problemi della nostra gente arrivano le manca poi la necessaria determinazione per rendere esecutive le soluzioni individuate e concordate, come nel caso del problema ordine pubblico.

Riguardo alla programmazione – continua ancora Pluchino - le ricordo che già nel mese di febbraio sollecitavo per pianificare in tempo le problematiche dell’estate. A luglio inoltrato, la precarietà e la confusione la fanno da padrone». Poi Rosario Pluchino snocciola alcuni disservizi che perdurano nella fascia costiera e nel centro urbano oltre al problema della mancata effettuazione della raccolta differenziata nella fascia costiera. «In grave ritardo – rileva ancora l’ex assessore – anche il riammodernamento della macchina amministrativa, promessa in campagna elettorale e carente la concertazione e la comunicazione». Pluchino rimarrà in carica come consigliere comunale. L’opposizione di «Noi ci crediamo» insorge per alcuni passaggi della lettera di dimissioni di Pluchino e chiede al sindaco quali sono «le professionalità presenti in organico al Comune che vengono ignorate» di cui parla l’ex assessore e in che modo e chi agisce ‘’premiando la strafottenza di qualche caporale strapagato»?