Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:47 - Lettori online 998
SANTA CROCE CAMERINA - 18/01/2013
Politica - Il Tribunale amministrativo ha respinto il ricorso presentato da Giovanni Barone

Il Tar conferma Franca Iurato sindaco di S. Croce

L’elezione per soli tre voti in più rispetto al candidato del Centro destra

Il sindaco Franca Iurato continuerà nel suo incarico di primo cittadino, almeno fino a nuovi sviluppi sul piano legale. Il Tar di Catania, sezione IV, ha infatti rigettato il ricorso presentato lo scorso giugno da Giovanni Barone, il candidato sindaco della lista civica di centrodestra «Noi ci crediamo» giunto secondo nella competizione elettorale dei primi di maggio, battuto per soli tre voti dall’esponente del Pd locale.

In particolare il Tar ha rigettato il ricorso di Barone e la parallela richiesta di andare al ballottaggio con Franca Iurato in quanto, secondo l’esponente di «Noi ci crediamo», ad un controllo delle schede in Prefettura, erano state individuate tre schede elettorali che non potevano essere attribuite alla candidata della lista di centrosinistra ma dovevano essere annullate. Pronta la reazione di Giovanni Barone che si dice sorpreso per la decisione del Tar ma che attenderà il dispositivo della sentenza dell’organo amministrativo regionale per capire come muoversi, se accettare le motivazioni di rigetto del ricorso o presentare un secondo ricorso avverso alla sentenza che lo condanna alla mancata elezione.

In effetti aveva destato scalpore l’elezione di Franca Iurato per soli tre voti, ottenuta, secondo le analisi post-elettorali, grazie alla dispersione dei voti conseguente alla contemporanea presenza di due candidati del centrodestra, Giovanni Barone e Piero Mandarà e il decisivo appoggio di un gruppo di agricoltori che riuscirono a catalizzare dei voti verso la Iurato.