Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1290
SANTA CROCE CAMERINA - 25/02/2012
Politica - Un nome è ancora da ufficializzare

Due nuovi candidati sindaco a Santa Croce

L’altro candidato è Giovanni Barone

La Federazione della sinistra avrà il proprio candidato sindaco. L’assemblea dei componenti di Sel e «Città Futura», assenti i componenti dell’Idv, riunitasi presso la Camera del lavoro si è espressa in merito al nome del candidato sindaco da proporre in vista delle elezioni amministrative del prossimo maggio. E’ stato designato un candidato, sul cui nome c’è stata l’unanimità dell’assemblea, che non è stato però ufficializzato in quanto si attende l’adesione formale dell’Idv, i cui componenti, come detto, erano assenti per vari motivi.

La candidatura è stata accolta con entusiasmo e l’assemblea ha anche proceduto alla verifica dei lavori delle commissioni sul programma. «I risultati prodotti al momento – si legge in una nota - sono per noi fonte di grande soddisfazione. Il gruppo è più forte e coeso che mai e questa è già una vittoria. A partire da marzo proseguiremo con l’iniziativa «Quartieri in Festa» e ora più che mai abbiamo bisogno del contributo e delle idee di tutti per la realizzazione del nostro ambizioso progetto».

Ricordiamo che la Fed era stata la prima coalizione a scendere in campo in vista delle amministrative di maggio esprimendo il nome del sindacalista Paolo Aquila come proprio candidato a sindaco. Le trattative con il Pd per formare una lista comune si sono in seguito arenate sul metodo della ufficializzazione del candidato a sindaco e Paolo Aquila aveva fatto un passo indietro per tentare di ricucire lo strappo. Il ritiro dalla corsa alla poltrona di primo cittadino del sindacalista della Cgil però non ha sortito l’effetto sperato e la rottura con il Pd è stata definitiva. Adesso la Fed ha individuato il proprio candidato ma nei prossimi giorni, a meno di un’opposizione sul nome da parte dell’Idv, dovrebbe essere ufficializzata la candidatura.

LA CANDIDATURA DI GIOVANNI BARONE
La consultazione interna al gruppo fondante della lista civica «Noi ci crediamo», che comprende assessori e consiglieri comunali del Pdl, del Pid, dell’Udc e del gruppo «Progetto Santa Croce», oltre ad associazioni di giovani come «Generazione Santa Croce», a seguito di una votazione aperta e palese, ha indicato in modo quasi unanime Giovanni Barone (Udc), attuale presidente del consiglio comunale, come candidato sindaco della lista.

La ratifica della candidatura dovrà passare ancora dall’assemblea cittadina, insieme al programma politico, per essere approvato e sottoscritto dai partecipanti, ma il passaggio sarà una formalità e non dovrebbe inficiare l’ufficializzazione della candidatura. Giovanni Barone, subito dopo la nomina a candidato sindaco del centrodestra ha voluto sottolineare che: «la parola d’ordine del nostro gruppo continuerà ad essere «unità», d’intenti e nelle scelte. La mia candidatura – ha continuato Barone - vuole essere espressione di completa disponibilità verso tutti i cittadini di Santa Croce e verso chi, da mesi, ha iniziato e condiviso questa nuova esperienza politica». Giovanni Barone ha voluto dedicare, inoltre, un’ampia riflessione soprattutto ai tanti giovani che fanno parte del gruppo: «questi giovani – ha detto - ci hanno incantato sin da subito.

Personalmente mi sento guidato dal loro entusiasmo e dalla loro decisa voglia di costruire un futuro migliore per la nostra amata Santa Croce. I giovani di «Noi ci crediamo» saranno i protagonisti della prossima fase amministrativa e devono prepararsi e formarsi al meglio perché la Santa Croce del 2017 dovrà puntare su di loro e sui tanti altri giovani santacrocesi che amano il nostro paese e che qui intendono investire il proprio futuro». Con Giovanni Barone, risalgono a quattro i candidati a sindaco per le prossime elezioni comunali di maggio. Prima di lui erano state infatti ufficializzate le candidature di Piero Mandarà per «Tutti per Santa Croce», espressione di una parte del Pdl; di Franca Iurato, del Pd e di Giovanni Giavatto per la lista civica «Giovanni Giavatto sindaco». Paolo Aquila, della Federazione della sinistra, che era stato il primo a candidarsi a sindaco, nei giorni scorsi ha ritirato la sua candidatura.