Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 1075
SANTA CROCE CAMERINA - 23/12/2011
Politica - Poker di candidati per la carica di sindaco a S. Croce

Spuntano le candidature di Iurato e Giavatto

Mentre Iurato rappresenta l’espressone del Pd e della coalizione, quella dell’architetto Giavatto rompe i vecchi schemi ed è sostenuta dalla omonima lista Giavatto, da La svolta per S. Croce e Sicilia vera
Foto CorrierediRagusa.it

Dopo le candidature a sindaco per le comunali del maggio 2012 di Paolo Aquila, per la Fed. della sinistra e di Piero Mandarà, con una lista civica autonoma, spuntano anche le candidature di Franca Iurato per il Partito Democratico e di Giovanni Giavatto (foto), per una coalizione che comprende le liste «Giovanni Giavatto sindaco», «La svolta per S.Croce» e «Sicilia Vera».

La candidatura di Franca Iurato, coordinatrice locale del Pd, è spiegata attraverso un comunicato emesso dal Pd in questi giorni. «L’assemblea degli iscritti del Pd – si legge nel comunicato - ha avanzato la candidatura dell’attuale coordinatrice cittadina che, attraverso un percorso democratico, porterà alla definizione di alleanze, percorsi e programmi con altri interlocutori. L’obiettivo – viene precisato - è di rispondere al meglio alle esigenze di S. Croce e alle aspettative dei cittadini con una coalizione quanto più coesa e allargata possibile che, escludendo i personalismi, si spenda per il bene comune con autentico spirito di servizio. Quella di Franca Iurato – viene rimarcato - è una candidatura a disposizione della coalizione. Lo statuto del PD indica le primarie come strumento per individuare le candidature, salvo l’unanimità e la parità di genere nelle liste e negli organismi, sebbene non si porranno pregiudiziali. Nella stessa assemblea – continua il comunicato - è emersa la volontà di procedere unitariamente all’elaborazione di un programma di coalizione, quanto più articolato e realistico possibile, che sappia rispondere alle istanze provenienti dalla nostra realtà e con questo intento ci si è limitati a tracciare delle linee guida. Superfluo sottolineare – si conclude - che onestà e moralità restano precondizioni ineludibili per far parte, a qualsiasi titolo, della costituenda coalizione».

Non si colloca invece né a destra né a sinistra la candidatura di Giovanni Giavatto, architetto, vecchia gloria del calcio camarinense e del Partito socialista locale. La sua coalizione, formata da tre liste civiche, deve ancora sviluppare un programma e degli obbiettivi politici, caratterizzandosi fino adesso come candidatura alternativa agli schemi classici dei partiti o delle coalizioni politiche locali. La lista di Giavatto lancia un invito ad aderire, stimolando chi lo desidera, a proporsi nella lista del consiglio comunale e in quella degli assessori.