Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1555
SANTA CROCE CAMERINA - 15/11/2010
Politica - S. Croce: importanti interventi sulla collettività

S. Croce: consiglio comunale proficuo ma carico di tensione

Si acuiscono alcuni attriti fra elementi della maggioranza con lo stesso gruppo e con altri elementi dell’opposizione

Due sedute di consiglio comunale se, da un lato, hanno portato a importanti interventi sulla collettività, dall’altro hanno acuito alcuni attriti fra elementi della maggioranza con lo stesso gruppo e con altri elementi dell’opposizione.

Nella prima seduta sono stati esitati positivamente le variazioni di bilancio e l´attivazione dei mutui aventi per oggetto la messa in sicurezza nel tratto di strada tra via Giardini e via Solferino con la costruzione di un muro di contenimento, di fronte Fonte Paradiso, che consentirà anche un allargamento della sede stradale sottostante. L’ importo per la realizzazione dell’opera sarà di 380 mila euro. E’ stato inoltre attivato l´acquisto di una lavaspazzatrice e di tre automezzi a servizio dell´ufficio tecnico comunale per un importo di circa 250 mila euro.

Il consiglio Comunale ha anche esitato favorevolmente le osservazioni alle prestazioni esecutive del centro storico di Punta Secca che nelle precedenti sedute era stato motivo di discussioni accese da parte di alcuni elementi del gruppo di maggioranza, che hanno agito autonomamente. In questa seduta di consiglio comunale per l’occasione l’opposizione, almeno sull’accensione dei mutui, ha votato con la maggioranza.

Nell’altra seduta del consiglio comunale l’unico punto sul Piano paesaggistico è stato rinviato per consentire un approfondimento dietro la convocazione di una commissione comunale aperta a tutti i consiglieri e nella quale parteciperà un esperto del Piano per illustrare lo strumento paesaggistico in cantiere alla Provincia. Una mozione del presidente del consiglio comunale, Giovanni Barone, è stata poi ritirata dallo stesso esponente dell’Udc perché non c’era accordo fra i consiglieri comunali. Nella discussione infatti sono sorte delle forti polemiche fra consiglieri dell’opposizione con altri della stessa minoranza.