Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 27 Maggio 2017 - Aggiornato alle 15:35 - Lettori online 808
SANTA CROCE CAMERINA - 19/03/2017
Politica - Il 60enne dirigente medico all’Azienda Sanitaria Provinciale

Barone 3° candidato sindaco a S. Croce

Ha deciso in seguito alla spinta propulsiva di amici, simpatizzanti e cittadini Foto Corrierediragusa.it

Giovanni Barone (foto), 60 anni, dirigente medico all’Azienda Sanitaria Provinciale, ha annunciato la propria candidatura ufficiale a sindaco per le prossime elezioni comunali. Barone, già vicesindaco nel corso della prima amministrazione di Lucio Schembari (2002-2007) e presidente del consiglio comunale dal 2007 al 2012, «Ha maturato questa decisione – si legge nel comunicato sull’ufficializzazione della candidatura - in seguito alla spinta propulsiva di amici, simpatizzanti e cittadini". «Sono stato investito di una grande responsabilità – commenta il candidato sindaco – cui voglio tener fede con impegno e dedizione a questa scelta. Santa Croce è un paese in disarmo, vittima di un’azione amministrativa che negli ultimi cinque anni ha rasentato l’immobilismo. Il mio è un gesto di disponibilità – commenta Barone - ma anche un dovere civico verso la città che amo e che, assieme a quanti decideranno di supportarmi, intendo rilanciare con forza». Barone, che è il terzo candidato a sindaco a ufficializzare la propria corsa a Palazzo dell’Aquila dopo Gianni Di Bari e Lucio Schembari, alle precedenti elezioni comunali era stato «beffato» per soli tre voti dalla candidata a sindaco del centrosinistra Franca Iurato ma aveva perso anche per la divisione di voti con un altro candidato sindaco della stessa area di centrodestra, Piero Mandarà.

Adesso Giovanni Barone ha incamerato l’appoggio proprio di Piero Mandarà e anche di un altro candidato sindaco di cinque anni fa, Giovanni Giavatto. Mandarà e Giavatto adesso però sono «pieni sostenitori – rileva Barone nel suo comunicato - di un percorso comune che mira al bene di tutti i santacrocesi: «Condivido con questi e con altri amici – osserva il neo candidato sindaco - l’entusiasmo di un’avventura stimolante e ardua al tempo stesso. Vogliamo far ripartire Santa Croce con un programma elettorale all’avanguardia, attingendo dalla società civile e aprendoci al contributo di tutte le categorie: dagli agricoltori ai commercianti - conclude - passando per gli artigiani e gli operatori turistici».

GLI ALTRI 2 CANDIDATI SCHEMBARI E DI BARI
E’ ufficiale la candidatura del già due volte sindaco di Santa Croce Camerina Lucio Schembari alle amministrative del prossimo giugno. Il farmacista è già stato sindaco per due mandati fino al 2012, quando poi il timone della giuda della città passò a Franca Iurato, ex coordinatrice del Pd, che tuttavia, ha deciso di non ricandidarsi. Schembari ha annunciato ufficialmente la sua candidatura spiegando le motivazioni che lo hanno indotto a rimettersi in gioco e riconquistando la fiducia dei suoi stessi concittadini, che già per due mandati in passato lo avevano vokuto sindaco. Il farmacista avrebbe infatti già raccolto attorno a se´ il sostegno di alcuni consiglieri di opposizione uscenti e delle anime della destra cittadina. La presentazione ufficiale alla città avverrà il 22 marzo prossimo, subito dopo la festa patronale di San Giuseppe. Il primo candidato ufficiale in ordine di tempo era stato Giovanni Di Bari, del Pd, ginecologo in pensione che raccoglie l´eredità politica di Franca Iurato. La candidatura di Di Bari era stata ufficializzata nel corso dell’assemblea degli iscritti del Pd.